Bene ma non benissimo: Francesco Mandelli, l'avventura della regia e gli occhi di Candida

La video intervista con l'attore che debutta con autorevolezza alla regia e con la giovane e bravissima protagonista del suo film, Francesca Giordano.

INTERVISTA di 06/04/2019
Bene Ma Non Benissimo 8
Bene ma non benissimo: Yan Shevchenko con Francesca Giordano in una scena

Dopo la buona accoglienza nella rassegna Alice nella città alla Festa del cinema di Roma, continua a ricevere riscontri positivi Bene ma non benissimo, il film d'esordio di Francesco Mandelli, ex membro del popolarissimo duo de I soliti idioti al fianco di Fabrizio Biggio. "Ho quarant'anni, era il momento di fare cose nuove", ci racconta in questa intervista a Francesco Mandelli l'artista lombardo, che ha alle spalle una carriera ventennale tra televisione, cinema, musica e doppiaggio. L'occasione per lanciarsi nell'ambiziosa avventura della regia cinematografica è arrivata con questo soggetto nato da un'idea del collega Fabio Troiano, che ha anche firmato la sceneggiatura insieme a Vincenzo Terracciano e Laura Sabatino.

Nel cast di quello che è un film sull'amicizia ambientata tra i banchi di scuola, ma anche tra la Sicilia e Torino, Euridice Axen, Gioele Dix e il al rapper Shade che ha "regalato" a questa piccola opera low budget, oltre al titolo del suo brano, anche una partecipazione non solo musicale. Ma a tenere insieme tutto è lei, la giovanissima palermitana Francesca Giordano, già nota per il suo ruolo nella serie TV La mafia uccide solo d'estate, che, nei panni dell'inaffondabile quindicenne Candida Morbillo, ha dato a Bene ma non benissimo un'anima grintosa e vitale.

Francesco ti presento Francesca

Bene Ma Non Benissimo 9
Bene ma non benissimo: Francesca Giordano durante una scena

Il casting di Francesca Giordano - come abbiamo spiegato anche nella nostra recensione di Bene ma non benissimo - è nato in modo abbastanza fortuito, da una situazione di emergenza: a un paio di settimane dalla data fissata per l'inizio delle riprese il protagonista - che era un maschio - ha dato forfait; al neo-regista in difficoltà, tuttavia, è arrivato in soccorso un provino in video che l'ha convinto a scritturare senza ulteriori indugi Francesca. Scoprirete vedendo il film perché questo incontro è stato quello che gli anglofoni chiamano serendipitous, fortunato, ma intanto potete cominciare a conoscerla meglio nella nostra video intervista al fianco di Mandelli. Buona visione!