12 anni schiavo

2013, Drammatico

Toronto 2013: in prima mondiale The Fifth Estate e 12 Years a Slave

Annunciata buona parte del cartellone dell'edizione del festival canadese che aprirà i battenti il prossimo 5 settembre: tra le prime mondiali la pellicola di Bill Condon, designata quale film di apertura, e quella di Steve McQueen.

E' stata presentata poche ore fa la nuova edizione del Toronto International Film Festival, caratterizzata, come sempre, da un programma ricchissimo, solo parzialmente annunciato ad oggi. Tra i protagonisti annunciati della kermesse canadese c'è sicuramente Benedict Cumberbatch, attore britannico che abbiamo visto di recente sugli schermi di tutto il mondo come villain memorabile in Into Darkness - Star Trek, e che inaugurerà Toronto 2013 con il film di Bill Condon The Fifth Estate, in cui veste i panni del giornalista anarchico e superstar mediatica Julian Assange.

Cumberbatch è anche tra i protagonisti di un altro paio di prestigiose prime mondiale che il festival canadese si è assicurato: Twelve Years a Slave, nuovo lavoro dell'acclamato autore di Hunger e Shame Steve McQueen che vede tra i suoi interpreti anche Chiwetel Ejiofor, Brad Pitt e Michael Fassbender, e di August: Osage County di John Wells, già in odore di nomination agli Oscar, per lo meno in ambito attoriale - qui, accanto alla star di Sherlock, c'è Sua Maestà Meryl Streep, ma anche Julia Roberts, Ewan McGregor e Chris Cooper. Il risvolto "negativo" dell'annuncio di oggi, è ovviamente il fatto che le prime mondiali riservate a Toronto escono dal novero dei possibili film in cartellone alla Mostra del cinema di Venezia, in programma dal 28 agosto al 7 settembre.

Tra le world premiere di particolare attualità si fa notare anche la presenza nella selezione di Mandela: Long Walk to Freedom, ambizioso biopic di Justin Chadwick con Idris Elba nei panni di Madiba, e di All the Wrong Reasons, uno degli ultimi film interpretati da Cory Monteith, l'attore di Glee tragicamente scomparso qualche giorno fa: A riempirci di orgoglio tutto tricolore, invece, ci penserà Paolo Sorrentino con la première nordamericana del suo La grande bellezza.

Toronto 2013: in prima mondiale The Fifth Estate...
Privacy Policy