Il grande e potente Oz

2013, Fantastico

Robert Downey Jr. dice addio al Mago di Oz

Scatta la ricerca al possibile sostituto. In cima alla lista dei papabili si piazza Johnny Depp.

La star Robert Downey Jr. ha abbandonato l'atteso Oz the Great and Powerful. Il film, diretto da Sam Raimi, avrebbe dovuto vedere Downey nel ruolo dell'impostore che precipita a Oz con un pallone aerostatico trasformandosi nel signore del luogo. Questo, per Robert Downey Jr. è il secondo progetto del 2011 rifiutato dopo il fantascientifico Gravity di Alfonso Cuaron.

Oz the Great and Powerful è un focus sul passato del mago, sulla sua vita a Omaha e sull'avventuroso viaggio che lo condurrà nella sconosciuta terra di Oz. La pellicola non aveva ancora né una release precisa né una data di avvio delle riprese, ma in teoria avrebbe dovuto entrare in lavorazione nella seconda metà dell'anno visto che, per la Disney, è una priorità. A questo punto lo studio e il produttore Joe Roth devono al più presto trovare un rimpiazzo all'altezza di Robert Downey Jr. per evitare che il progetto slitti ulteriormente.

Tra i possibili sostituti dell'attore, il primo nome a spuntare è quello di Johnny Depp. L'attore sarebbe in cima alla lista per il suo stretto legame con la Disney e per lo straordinario successo economico ottenuto con Alice in Wonderland. Il problema principale riguarda, però, i suoi numerosi impegni. A marzo prenderanno il via le riprese di Dark Shadows, adattamento burtoniano della soap opera gotica inglese degli anni '60. Successivamente Depp si calerà nei panni di Tonto in The Lone Ranger, un'altra produzione Disney capitanata stavolta da Jerry Bruckheimer e diretta da Gore Verbinski. La messa in produzione di Oz the Great and Powerful ritarderebbe ulteriormente il film sul Cavaliere Solitario. Saranno disposti gli attori coinvolti nella pellicola ad attendere così a lungo?

Robert Downey Jr. dice addio al Mago di Oz
Privacy Policy