Il cacciatore di aquiloni

2007, Drammatico

Precari, torte ai mirtilli e aquiloni per le uscite del week-end

Tra i film in arrivo il 27 marzo, tante commedie - con i mattatori Steve Carell, John C. Reilly e un'inedita Anna Valle - il Bacio romantico di Wong Kar-Wai, l'attesissimo Cacciatore di aquiloni e lo 'scandaloso' Elio Germano, protagonista dei film di Virzi e Paolo Franchi.

Per l'ultimo week-end cinematografico di marzo è in arrivo una pioggia di uscite, alcune delle quali molto attese, come l'ultimo film di Wong Kar-Wai, o particolarmente chiacchierate, come le ultime pellicole di Paolo Franchi e Paolo Virzì. Ma sarà anche un week-end di disimpegno, per il quale è prevista l'uscita di tante commedie, tutte molto diverse tra loro.
Si ride amaro con Tutta la vita davanti, il film di Paolo Virzì che racconta la storia di Marta, una ragazza neolaureata, che dopo tanti colloqui di lavoro è costretta a ripiegare su un impiego in un call-center. La giovane si avventurerà in un mondo di giovani operatrici telefoniche e venditori invasati, danze motivazionali, premiazioni, applausi e penitenze concordate. Tra i protagonisti del film Isabella Ragonese, Sabrina Ferilli, Massimo Ghini, Valerio Mastandrea, Elio Germano, Micaela Ramazzotti e Caterina Guzzanti.
Ritroviamo Germano anche nel cast di Nessuna qualità agli eroi, diretto da Paolo Franchi e presentato nella sezione competitiva dell'ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Il film racconta la storia di Bruno, che ha appena ricevuto una diagnosi crudele dal suo medico: non potrà avere figli. L'uomo decide di non parlarne con nessuno, neanche a sua moglie Anne, alla quale nasconde anche il fatto di essersi impegnato in un grosso debito con un usuraio. Il film, che è interpretato anche da Irene Jacob, Bruno Todeschini, Maria De Medeiros e Paolo Graziosi, ha fatto discutere per una scena particolarmente audace, nella quale Germano appare in un nudo frontale e con il sesso eretto, ma anche per le parole dure che il regista ha riservato alla critica in occasione della presentazione a Venezia.

Ancora cinema italiano con MissTake, una dark-comedy diretta da Filippo Cipriano e interpretata da Anna Valle, Remo Girone, Victoria Zinny e Giacomo Pozzetto, figlio di Renato. Al centro della storia, un misterioso invito a cena nella villa di un conte: un gruppo di persone - tutte intenzionate ad acquistare la villa - si ritrovano attorno ad un tavolo con la speranza di essere state invitate per discutere della vendita dell'immobile. La morte accidentale ed improvvisa di uno degli ospiti però, cambierà il tono della serata.
Di impostazione più tradizionale è la commedia Ci sta un francese, un inglese e un napoletano scritta, diretta e interpretata da Eduardo Tartaglia: il film racconta la storia di Salvatore, un soldato napoletano in missione di pace, al quale viene chiesto di sposare la giovane Majena, che rischia di essere condannata a morte perchè è rimasta incinta di un soldato scomparso. Con questo matrimonio formale, Salvatore potrà salvare la ragazza e il suo bambino, ma le cose si complicano quando da Napoli arriva la sua vera fidanzata, Noemi. Tra gli altri interpreti del film, Regina Bianchi, la sexy attrice e modella russa Elian Khan, Veronica Mazza e Patrizio Rispo, noti al pubblico televisivo per i loro ruoli nella soap Un posto al sole.

Ancora disimpegno, ma stavolta made in USA con L'amore secondo Dan, diretto da Peter Hedges e Walk Hard: The Dewey Cox Story di Jake Kasdan. La commedia di Hedges, interpretata dall'irresistibile Steve Carell racconta la storia di Dan Burns, che in seguito alla morte di sua moglie, si è rifugiato in una rassicurante routine, in cui cerca di evitare qualsiasi novità o imprevisto, e con l'arduo compito di tenere a bada le tre giovani figlie.
Durante un week-end nel corso del quale la famiglia Burns si riunisce nella casa dei nonni, accade qualcosa di inaspettato: Dan incontra Marie, una donna bella ed affascinante dalla quale si sente inevitabilmente attratto, fino a quando non si rende conto che lei è la fidanzata di suo fratello Mitch. Tra i protagonisti del film, oltre a Carell, figurano la splendida Juliette Binoche, Dane Cook, Amy Ryan, Emily Blunt e Dianne Wiest.
Walk Hard invece è interpretato da John C. Reilly nel ruolo di Dewey Cox, rockstar protagonista di una parodia delle biopic musicali attualmente in voga: nel corso della sua movimentata esistenza, Cox va a letto con 411 donne, si sposa tre volte, ha 36 figli - 14 dei quali nati fuori dai matrimoni - vanta amicizie come Elvis Presley e I Beatles, e soprattutto è un forte consumatore di qualsiasi droga conosciuta. Oltre che da Reilly, il film di Kasdan è interpretato da Jenna Fischer, Paul Rudd, Jason Schwartzman, Jack Black e Harold Ramis.
Arriva nelle nostre sale con quattro anni di ritardo la commedia Mars - Dove nascono i sogni, diretta da Anna Melikyan: il film è ambientato in una località russa isolata dal resto del mondo nella quale tutti gli abitanti lavorano in una fabbrica di giocattoli e vengono compensati con ciò che producono. Una mattina, a Marks arriva Boris, uno straniero in fuga dal suo passato: il giovane inizia a conoscere gli abitanti della città e le loro curiose esistenze.

Grande attesa per Un bacio romantico - My Blueberry Nights e per Il cacciatore di aquiloni, nei quali i protagonisti intraprendono un viaggio particolarmente intenso dal punto di vista emotivo. La protagonista del film di Wong Kar-Wai è è la giovane Elizabeth, che dopo la fine di un amore, decide di intraprendere un viaggio attraverso gli Stati Uniti, in cerca di qualcosa che possa dare sollievo al suo cuore spezzato. Durante il viaggio, la ragazza lavora come cameriera e fa amicizia con alcuni clienti, tra cui una sfortunata giocatrice d'azzardo con un grosso debito da saldare, un poliziotto tormentato e sua moglie. Grazie a questi nuovi incontri, Elizabeth arriva a conoscere i veri abissi della solitudine e dell'infelicità umana e intuisce che il suo viaggio è solo l'inizio di una completa esplorazione del proprio io. Per il film del regista di 2046, un cast stellare: Norah Jones, Jude Law, Natalie Portman, David Strathairn e Rachel Weisz.
Il cacciatore di aquiloni invece è l'adattamento cinematografico dell'omonimo bestseller di Khaled Hosseini e racconta la storia di Amir, che dopo aver trascorso alcuni anni in California, torna in Afghanistan per aiutare il suo amico Hassan, il cui figlio è nei guai. Per Amir, il viaggio sarà l'occasione per tornare ai tempi della sua infanzia e della sua amicizia con Hassan, sullo sfondo delle vicende storiche del suo paese in guerra. Diretto da Marc Forster, il film ha fatto discutere per il fatto che la censura afgana ne ha vietato la distribuzione e perchè i due giovani protagonisti, Zekiria Ebrahimi e Ahmad Khan Mahmoodzada, sono stati costretti ad abbandonare il loro paese insieme alle rispettive famiglie.

Concludiamo la nostra consueta panoramica sui film in uscita segnalando il documentario Per uno solo dei miei due occhi, con il quale il regista Avi Mograbi descrive la crisi tra Israele e Palestina vista attraverso gli occhi dei Palestinesi costretti a subire ogni giorno controlli e ispezioni da parte dell'esercito israeliano.

Precari, torte ai mirtilli e aquiloni per le...
Privacy Policy