Oscar 2015: da Cumberbatch a Emma Stone, le reazioni dei nominati

Alcuni dei possibili vincitori della prestigiosa statuetta assegnata dall'Academy condividono le proprie emozioni e rivolgono alcuni ringraziamenti.

Poche ore fa sono state annunciate da Chris Pine, J.J. Abrams, Alfonso Cuarón, e Cheryl Boone Isaacs (presidente dell'Academy) le nomination alla 87esima edizione degli Academy Awards

Ecco alcune delle reazioni condivise dalle star del cinema in corsa per la conquista di un prestigioso premio Oscar.

Benedict Cumberbatch, candidato come Miglior Attore Protagonista grazie a The Imitation Game, si è dichiarato entusiasta e onorato, prima di rivelare: "Telefonare ai miei genitori, che sono entrambi attori, per dire che il loro unico figlio è stato nominato per un Oscar è uno dei momenti di maggior orgoglio della mia vita".

Leggi anche:
Oscar 2015, il commento alle nomination: due commedie per fermare Boyhood?

Il suo collega Eddie Redmayne, recente vincitore di un Golden Globe per la sua interpretazione di Stephen Hawking in La Teoria del Tutto, è attualmente impegnato nelle prove per il suo prossimo film, The Danish Girl, è stato svegliato dal suo manager e ha confessato di non essersi ancora reso del tutto conto di quanto accaduto: "Sto cercando di capire come mi sento", rivolgendo poi un pensiero al suo regista James Marsh che non è rientrato nella rosa dei possibili Miglior Registi. Eddie ha sottolineato: "Personalmente devo la mia performance a lui. Mi ha permesso di fallire, provare, investigare". Redmayne non ha nemmeno dimenticato di esprimere la sua enorme gratitudine nei confronti di Stephen e Jane Hawking.

Eddie Redmayne e Felicity Jones in compagnia di Stephen Hawking durante le riprese di Theory of Everything

La sua co-protagonista in La Teoria del Tutto, Felicity Jones, ha invece scoperto di essere stata nominata mentre era ancora in pigiama nella sua stanza di albergo a Los Angeles: "E' incredibile. Giri un film e non sa mai come sarà il risultato finale. Questo è un onore immenso. Questo è un lungometraggio e un ruolo a cui tenevo profondamente. E' stato uno di quei progetti da cui non puoi prendere le distanze". La giovane attrice ha immediatamente chiamato sua madre, i famigliari e gli amici, e voleva parlare anche con Eddie e James per festeggiare tutti insieme.

J.K. Simmons (possibile Miglior attore non protagonista per Whiplash) è ad Atlanta per lavoro e soffre a causa di un brutto raffreddore che gli ha impedito di esprimere come avrebbe voluto quello che prova. L'attore, anche lui vincitore di un Golden Globe, si è però dichiarato felice della nomination ottenuta anche dal regista Damien Chazelle.

Emma Stone non ha saputo trattenere l'entusiasmo e per festeggiare la nomination ottenuta per Birdman (o Le imprevedibili virtù dell'ignoranza) ha rilasciato un comunicato molto sincero e spontaneo: "Tutto questo è surreale. Sono completamente senza parole. Grazie all'Academy per questo onore incredibile. Sono veramente orgogliosa e fortunata di aver fatto parte di Birdman e non riesco a credere di essere arrivata fino a questo punto. Sono fottutamente eccitata. Si può dire quando stai rilasciando una dichiarazione riguardante gli Oscar? Sono semplicemente, davvero, fottutamente eccitata".

Emma Stone in Birdman (o Le imprevedibili virtù dell’ignoranza)

Mark Ruffalo (Foxcatcher - Una storia americana) ha scelto Twitter per fare i suoi ringraziamenti all'Academy, Channing Tatum, Steve Carell e Bennett Miller, esprimendo la sua gratitudine anche per il sostegno ricevuto dai propri fan. Parole di gioia e ringraziamenti via social media anche per Julianne Moore (Still Alice) e Reese Witherspoon (Wild). Robert Duvall (The Judge), invece, non ha potuto dimenticare di condividere il risultato ottenuto con David Dobkin e Robert Downey Jr..

Travis Knight, amministratore delegato della casa di produzione LAIKAm che ha raggiunto dalla sua fondazione già quota tre nomination, ha commentato la candidatura ricevuta da BoxTrolls - Le scatole magiche rivelando che il team di animatori avrebbe festeggiato in stile "cittadini di Pontecacio" con "il più sfarzoso piatto di formaggio di sempre".

Una colorata immagine tratta da BoxTrolls - Le scatole magiche

Il nominato alla Miglior sceneggiatura originale Dan Gilroy per Lo Sciacallo - Nightcrawler ha rivelato di aver assistito all'annuncio e di non aver voluto svegliare sua moglie, l'attrice Rene Russo, perché stava ancora dormendo: "Non ho mai vissuto quell'esperienza prima. Inizi a sentire il tuo nome annunciato e per un secondo o due diventa surreale e poi vanno avanti e tu vieni lasciato a elaborare la notizia". Dan ha però dichiarato di essere rimasto sorpreso dall'assenza di Jake Gyllenhaal tra gli attori nominati: "Sono molto poco obiettivo, ma pensavo che avesse dato la migliore performance non solo dell'anno, ma di sempre".

Parole molto semplici ma emozionate quelle di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, registi del documentario Il Sale della Terra: "Siamo felici di aver ricevuto questa nomination per Il Sale della Terra, e soprattutto che il nostro soggetto abbia ricevuto così tanta attenzione, non solo per quanto riguarda le fotografie di Sebastiao Salgado e le sue opere, ma anche per la riforestazione nelle aree tropicali".

Diane Warren, che ha raggiunto quota sette nomination in carriera grazie alla canzone Grateful di Beyond the Lights, si è svegliata alle cinque di mattina pensando che la concorrenza fosse molto agguerrita e non si aspettava quindi la candidatura al premio Oscar: "Sette è un buon numero. Il mio compleanno è il giorno sette. Non mi aspetto di vincere, sono stata una perdente per sei volte. Ma sette volte è un portafortuna! Rimaniamo in attesa. E i pranzi per le nomination sono sempre divertenti perché nessuno ha ancora perso!". John Legend e Common hanno poi ricordato che si è trattato di un modo meraviglioso per festeggiare l'anniversario della nascita di Martin Luther King.

Molto umile, infine, la reazione del compositore Hans Zimmer che attribuisce tutto il merito dell'ottimo risultato ottenuto dalla colonna sonora di Interstellar al regista Christopher Nolan: "Anche in questo mondo moderno di sms ed e-mail, alle volte quello di cui hai bisogno è di una semplice lettera scritta a mano dal tuo regista che ti fa scoccare la scintilla giusta per dare vita a una delle colonne sonore più personali che io abbia mai scritto".

Interstellar: Matthew McConaughey in una scena con la giovane Mackenzie Foy
Oscar 2015: da Cumberbatch a Emma Stone, le...
Privacy Policy