La donna che canta

2010, Drammatico

Oscar 2011: La prima cosa bella di Virzì non ci sarà

L'italia esclusa dalla rosa delle nove pellicole in corsa per l'Oscar. Tra i favoriti per il rush finale il messicano Biutifiul di Alejandro Gonzalez Inarritu, che aspira anche a ottenere la nomination per il miglior attore per la performance di Javier Bardem, il danese In un mondo migliore e il canadese La donna che canta.

E' finita la corsa per la toccante commedia livornese di Paolo Virzì La prima cosa bella. L'Academy ha annunciato la lista dei nove film rimasti in gara per ottenere la nomination agli Oscar come miglior film straniero ed entrare a far parte della magica cinquina. Anche quest'anno l'Italia non ci sarà mentre a rappresentare l'Europa ci penseranno il secco dramma danese In un mondo migliore di Susanne Bier, il greco Dogtooth, lo spagnolo Even the Rain e lo svedese Simple Simon, anche se il favorito, al momento, resta il drammatico Biutiful di Alejandro Gonzalez Inarritu. Il 25 gennaio prossimo saranno divulgate le cinque pellicole che parteciperanno alla Notte degli Oscar contendendosi la prestigiosa statuetta.

Ecco la shortlist completa:

Algeria, Hors-la-Loi di Rachid Bouchareb
Canada, La donna che canta di Denis Villeneuve
Danimarca, In un mondo migliore di Susanne Bier
Grecia, Dogtooth di Giorgos Lanthimos
Giappone, Confessions di Tetsuya Nakashima
Messico, Biutiful di Alejandro Gonzalez Inarritu
Sud Africa, Life Above All di Oliver Schmitz
Spagna, Even the Rain di Iciar Bollain
Svezia, Simple Simon di Andreas Öhman

Oscar 2011: La prima cosa bella di Virzì non ci...
Privacy Policy