Biutiful

2010, Drammatico

3.5
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Uxbal è un uomo pieno di contraddizioni: protegge gli immigrati dalla legge mentre lui stesso sfrutta il loro lavoro, è un uomo di strada che ha un dono spirituale speciale e può parlare con i morti e guidarli verso la luce ma per farlo vuole dei soldi, è un padre di famiglia con il cuore spezzato e due figli che ama ma che non fa altro che rimproverare. Quando si scopre malato terminale per un cancro alla prostata, perde il controllo sulla sua vita quotidiana. Disperato ma nello stesso tempo intenzionato a trovare qualcosa di positivo in quest'oscura esperienza, decide di occuparsi del futuro dei suoi due bambini e di Marambra, la sua ex-moglie bipolare, di ricostruire il suo rapporto finora conflittuale con il fratello Tito e di sistemare tanti affari più o meno legali lasciati in sospeso.


Recensione Video recensione Trailer ufficiale

Box Office


  • Incassi in italia: 340.536 €
  • Incassi in USA: 5,1 milioni $
  • Incassi nel mondo: 25,0 milioni $

Informazioni


Premi e Nomination


Curiosità e citazioni


Date di uscita e riprese - Biutiful è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 04 Febbraio 2011 (Universal Pictures); la data di uscita originale è: 03 Dicembre 2010 (Spagna).
Le riprese del film si sono svolte nel periodo 27 Ottobre 2008 - 30 Gennaio 2009 in Spagna.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

Badalona, Barcellona, Catalonia, Spagna
Barcellona, Spagna
Barri del Raval, Barcellona, Catalonia, Spagna
Catalonia, Spagna
Monte de San Donato Berain, Navarra, Spagna
Navarra, Spagna
Santa Coloma de Gramanet, Barcellona, Catalonia, Spagna
Sierra de Abodi, Navarra, Spagna

Iñárritu ispirato dal pianista Ravel - A proposito della genesi del progetto cinematografico di Biutiful il regista Alejandro González Iñárritu ha dichiarato che ad ispirarlo è stata la musica di Maurice Ravel e che, anche per questo film, le idee gli sono venute in mente a partire da particolari un po' vaghi, da frammenti della propria quotidianità. In questo caso Iñárritu ha rivelato che ad aiutarlo sono stati i suoi figli e uno sconosciuto che aveva bussato alla sua porta: "Biutiful è cominciato in un freddo mattino d'autunno del 2006, quando io e i miei figli stavamo preparando la colazione e io ho messo per caso un cd del Concerto per piano in Sol maggiore di Ravel. Alcuni mesi prima avevo messo lo stesso concerto durante un viaggio in macchina con la mia famiglia, ma quando il pezzo di Ravel era finito, entrambi i miei figli hanno cominciato contemporaneamente a piangere. La malinconia, il senso di tristezza e bellezza che questo brano di musica contiene per loro era travolgente. I miei figli non potevano sopportarlo né spiegarlo. Lo sentivano e basta. Quando hanno sentito di nuovo il piano di Ravel quella mattina, mi hanno entrambi chiesto di togliere il cd. Si ricordavano molto chiaramente l'impatto emotivo e la commozione che avevano provato ascoltando quella musica. Quella mattina un personaggio ha bussato alla porta della mia mente e ha detto: "Hola, il mio nome è Uxbal." Durante i tre anni successivi avrei trascorso la mia vita con lui. Non sapevo cosa volesse, chi fosse o dove stesse andando. Era sfuggente e pieno di contraddizioni. Ma, a essere sincero, sapevo come volevo presentarlo e come volevo farlo finire. Sì, avevo solo l'inizio e la fine". Uxbal è il nome che Iñárritu ha voluto per il protagonista del suo film, interpretato da Javier Bardem.

Homevideo


  • Biutiful

    2011 - Universal Home Entertainment

    Contiene 2 Ore e 18 Minuti di contenuti su 1 Disco.


  • Biutiful

    2011 - Universal Home Entertainment

    Contiene 2 Ore e 18 Minuti di contenuti su 1 Disco.

Ultime news e articoli


Il Blu-ray di Biutiful

4 luglio 2011

Al cinema: Femmine contro Maschi, Black contro Bardem

4 febbraio 2011

Oscar 2011: La prima cosa bella di Virzì non ci sarà

19 gennaio 2011

Le vostre recensioni