La dolce arte di esistere

2014, Drammatico

La dolce arte di esistere, ecco una clip del film di Reggiani

Pietro Reggiani torna dietro la macchina da presa per la sua seconda regia, dopo il successo ottenuto al Tribeca e Montreal con L'estate di mio fratello.

Esistere è di per sé già un'avventura non semplice se, poi, si applica ad un mondo in cui si presuppone esista l'invisibilità psicosomatica, il gioco si complica notevolmente, raggiungendo anche punte di comicità. Questo particolare problema caratterizza la quotidianità di Roberta e Massimo, protagonisti di La dolce arte di esistere. La prima ha bisogno di attenzioni altrimenti rischia di scomparire, il secondo, invece, diventa invisibile se sente troppa attenzione su di se. E' evidente che per loro, anche mandare un messaggio per accordarsi per un eventuale appuntamento diventa una fatica titanica, come dimostra chiaramente la clip che vi mostriamo in esclusiva.

Ad interpretare questi due personaggi in cerca di visibilità sono Francesca Golia, già vista ne La grande bellezza, e Pierpaolo Spollon (Terraferma e Leoni), mentre dietro la macchina da presa torna Pietro Reggiani, alla sua seconda regia dopo L'estate di mio fratello, premiato al Tribeca e a Montreal. "Mi sembrava, quella della invisibilità una buona metafora - dice - di una difficoltà ad affrontare la vita. Mi piaceva aver immaginato due invisibilità, mi era venuta più immediata quella legata all'ansia, all'essere oggetto di attenzione. Però mi suonava bene anche quella opposta, ossia legata al non ricevere alcuna attenzione." Il film sarà nelle sale dal 9 aprile. In attesa, fate la conoscenza Roberta e Massimo con questo video.

La dolce arte di esistere, ecco una clip del film...
Privacy Policy