Superman Returns

2006, Azione

Il futuro di Spider-Man, F4, X-Men e Superman

Nei piani degli studios sequel e spin-off di varia natura; ma per alcune saghe il futuro è ancora incerto.

Per gli appassionati delle saghe tratte da avventure a due dimensioni, questa estate potrebbe essere decisiva: incontri cruciali sono previsti nelle prossime settimane alla Sony riguardo Spider-Man 4. La produttrice Laura Ziskin ha chiamato a raccolta la crew e Sam Raimi, regista dei primi tre episodi che fino ad ora ha lanciato messaggi ambigui sui suoi impegni futuri, potrebbe fare sapere se ha intenzione di dirigere il quatro episodio della fortunata saga.
"Sarebbe bello poter confermare tutti - ha dichiarato la Ziskin - anche se nessuno firmerà in bianco, prima di avere una sceneggiatura. Ne stiamo discutendo proprio in questi giorni. Ma la risposta alla domanda fondamentale è sì, ci saranno altri Spider-Man. Solo, non sappiamo ancora bene in cosa consisteranno e non abbiamo ancora avuto segnali sulla data di uscita dalla Sony."

Alla Fox, invece, non sembra esserci l'intenzione di proseguire con la serie di X-Men, ma sono in fase di concezione un paio di spin-off incentrati su due dei personaggi centrali della saga targata Marvel: Wolverine, che tornerà ad essere interpretato da Hugh Jackman (la produzione attende che l'aitante attore abbia concluso le riprese di Australia con Baz Luhrman), e Magneto, che dovremmo vedere in anni più verdi e che quindi non avrà le fattezze di Sir Ian McKellen.
Non ci sono indicazioni certe invece su I fantastici quattro; il sequel I fantastici quattro e Silver Surfer non è andato come si sperava, pur non andando certo in perdita. Ci potrebbe essere uno spin-off su Silver Surfer e non è escluso che un altro sequel sia nei piani a lungo termine dello studio.

Più nebulose appaiono le prospettive per un sequel di Superman Returns. Il film di Bryan Singer, costato 209 milioni di dollari che sono diventati quasi 300 con le spese di promozione, ha incassato soltanto 201 milioni in USA. Secondo gli executive della Warner, quindi, un sequel dovrebbe essere decisamente meno costoso. Ciononostante, Bryan Singer sembrerebbe aver annunciato che un secondo Superman è già nei suoi piani.

Il futuro di Spider-Man, F4, X-Men e Superman
Privacy Policy