Facebook dice no a The Social Network

Il popolare social network ha rifiutato di promuovere il film di David Fincher che svela gli altarini nascosti dei suoi creatori.

A pochi mesi dall'uscita dell'atteso The Social Network, biopic diretto da David Fincher e dedicato ai fondatori di Facebook, giunge la notizia che il popolare social network non pubblicizzerà il film nella sua sezione marketing. Il motivo del rifiuto è facile da immaginare visto che, nel biopic di Fincher, di Mark Zuckerberg e degli altri protagonisti della vicenda viene dipinto un ritratto tutt'altro che lusinghiero. Il film mette in luce ricatti, liti, lati oscuri del carattere dei personaggi coinvolti nell'affaire Facebook senza timore di portare alla luce gli scheletri nell'armadio dei fondatori di quello che è divenuto uno degli strumenti di comunicazione e contatto più popolari del web. Così il padrone di Facebook ha deciso di vendicarsi opponendosi al desiderio della Sony di usare il canale privilegiato per pubblicizzare la propria pellicola.

Dal momento che le rigide regole di Facebook non permettoni di aggirare i divieti, la Sony dovrà impegnarsi a trovare un accordo con Mark Zuckerberg per non perdere la possibilità di promuovere il suo film su un sito che conta 500 milioni di utenti. The Social Network, interpretato da Jesse Eisenberg, Justin Timberlake e dal nuovo Spider-Man Andrew Garfield, arriverà nei cinema italiani il 12 novembre. Chissà se per allora i contrasti tra la produzione e Mark Zuckerberg si saranno appianati.

Facebook dice no a The Social Network
Privacy Policy