Julieta

2016, Drammatico

Cannes e dintorni a Milano 2016: il programma completo

Annunciati i titoli della selezione di pellicole presentate a Cannes e in altri festival che animeranno la città dal 14 al 20 giugno.

Martedì 14 giugno si apre con il primo appuntamento dell'anno le vie del cinema, la manifestazione che porta a Milano i film dai Festival di Cannes, Locarno, Venezia e Torino.

Nel corso dei sette giorni di programmazione, dal 14 al 20 giugno, Milano ospiterà infatti Cannes e dintorni, una ricca selezione dei film presentati all'ultimo Festival Internazionale di Cannes e alla Quinzaine des Réalisateurs oltre che titoli dal Torino Film Festival, dal Bergamo Film Meeting, dal Far East Film Festival. Come da tradizione, i film verranno proposti in lingua originale con sottotitoli italiani.

La manifestazione, promossa da AGIS lombarda e Comune di Milano con il supporto del Corriere della Sera, propone 47 proiezioni di 25 film in 14 sale cinematografiche milanesi attente alla programmazione di cinema di qualità.

Bacalaureat: Maria-Victoria Dragus in una scena del film rumeno

L'edizione 2016 de le vie del cinema rende omaggio a Ermanno Olmi. Per questo l'inizio della rassegna sarà preceduta da una giornata speciale dedicata al regista bergamasco, che si svolgerà presso lo Spazio Oberdan, venerdì 10 giugno a partire dalle ore 16 con la proiezione di tre film del maestro (Il mestiere delle armi, L'albero degli zoccoli, Il Posto).

Il Festival di Cannes, che anche quest'anno si è distinto per il valore e la varietà dei titoli proposti, sarà presente in questa edizione de le vie del cinema con:

Nathalie Baye e Gaspard Ulliel in It's Only The End of The World

6 film dal Concorso: il Premio ex aequo Miglior Regia Graduation di Cristian Mungiu, il Premio Migliore Sceneggiatura e Miglior Attore The Salesman di Asghar Farhadi, il Grand It's Only The End of The World di Xavier Dolan, Sieranevada di Cristi Puiu, Aquarius di Kleber Mendonça Filho, Julieta di Pedro Almodóvar.

Dalla Semaine de la Critique I tempi felici verranno presto di Alessandro Comodin.

Leggi anche: Cannes 2016: un palmares che non rende giustizia ad un'ottima edizione

The Salesman: Taraneh Alidoosti in un momento del film

Dalla Quinzaine des Réalisateurs: il Premio Art Cinema Wolf and Sheep di Shahrbanoo Sadat, Dog Eat Dog di Paul Schrader con Willem Dafoe e Nicholas Cage, FIORE di Claudio Giovannesi, La pazza gioia di Paolo Virzì, L'EFFET AQUATIQUE di Sólveig Anspach, My Life as a Courgette di Claude Barras, MEAN DREAMS di Nathan Morlando, Neruda di Pablo Larraín con Gael García Bernal, French Tour di Rachid Djaïdani con Gérard Depardieu, Two Lovers And a Bear di Kim Nguyen.

Dog Eat Dog: Nicolas Cage in una scena del film

Si aggiunge inoltre alla programmazione la ricca sezione dintorni: il vincitore del 34° Bergamo Film Meeting ENCLAVE di Goran Radovanovic, dal 17° Far East Film Festival Tokyo Love Hotel di Hiroki Ryuichi e The Ecstasy of Wilko Johnson di Julien Temple dal 33° Torino Film Festival; due anteprime nazionali: Nahid di Ida Panahandeh dalla sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes 2015, uno dei quattro titoli di Nuovo Cinema Teheran, un viaggio cinematografico in Iran, nelle sale italiane dal 23 giugno grazie a Academy Two, e Il piano di Maggie di Rebecca Miller con Julianne Moore e Ethan Hawke, già presentato al Sundance, a Toronto e a Berlino; Nessuno mi troverà - Majorana Memorandum di Egidio Eronico, uno dei documentari dell'iniziativa FICE, Racconti Italiani e un omaggio a Studio Azzurro con proiezione del film FACCE DI FESTA e di video inediti.

Per giovedì 9 giugno alle ore 18 è in programma il tradizionale appuntamento nella Sala Buzzati del Corriere della Sera con Paolo Mereghetti, Bruno Fornara e Emanuela Martini che presenteranno i film in programma.

Cannes e dintorni a Milano 2016: il programma...
It's Only the End of the World: Xavier Dolan e Marion Cotillard a Cannes
The Salesman: Farhadi esplora il gusto amaro della vendetta
Privacy Policy