Monte

2016, Drammatico

4.0
Monte (2016)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Siamo nel 1350. Agostino e la moglie Nina vivono insieme con il figlio Giovanni in un villaggio ai piedi di un monte che non permette alla luce del sole di illuminare la loro terra, ridotta a pietre e sterpaglia. Ogni giorno Agostino, Nina e Giovanni hanno come obiettivo quello di abbattere la montagna.



#Monte: il nuovo viaggio di #AmirNaderi nell’ossessione umana è suggestivo ma meno incisivo e ispirato che in passato
Perché ci piace
  • L’assai suggestiva idea di un film su una famiglia povera la cui casa si erge ai piedi di una imponente montagna rocciosa che impedisce il passaggio della luce e dell’acqua.
  • Come sempre, lo sguardo del grande regista iraniano è affascinante nella sua essenzialità e immediatezza.
  • Il finale in pieno stile Naderi, che vira quasi magicamente verso il registro metaforico e surreale.
Cosa non va
  • Il tema dell’ossessione, così caro al cineasta, qui è sviluppato con minori ispirazione ed efficacia rispetto al passato.
  • Le interpretazioni di alcuni attori secondari non sono all’altezza della situazione.
  • Si tratta di un film ostico, il cui incedere lento e a tratti ripetitivo rappresenterà un ostacolo per diversi spettatori.

Le vostre recensioni