Oscar 2014: i migliori look sul red carpet

Tinte chiare, nude look, effetti glitter e metallizzati e acconciature vintage. Le dive dell'86esima edizione degli Oscar hanno scelto la sobrietà e l'eleganza. Con qualche punta di colore e gli immancabili diamanti

Oscar 2014: i migliori look sul red carpet

Come tradizione vuole quello con i premi Oscar non è soltanto un appuntamento col grande cinema, ma anche con l'alta moda. Quale momento migliore infatti per le griffe per sfoggiare le loro creazioni di punta "cucendole addosso" alle star più acclamate del momento in un luogo dove tutti i riflettori sono puntati sulle loro mise?
Ecco allora che anche quest'anno in occasione della 86esima edizione dei premi Oscar il red carpet del Dolby Theatre di Los Angeles si è trasformato in una grande e imperdibile sfilata di moda. Scopriamo subito tutto il meglio che si è visto.

Innanzitutto va detto che questa è stata un'edizione senza grandi colpi di testa e piuttosto moderata dal punto di vista dello stile scelto dalle star. A dominare sono stati il bianco e il nude look, impreziositi da cristalli e glitter che hanno fatto letteralmente brillare dive come Angelina Jolie (in Elie Saab Couture), Cate Blanchett (in Armani), Naomi Watts (in Calvin Klein ) e Kate Hudson (in Atelier Versace).

Insieme alle tinte chiare e al classico nero scelto da Charlize Theron, Julia Roberts e Glenn Close, alcune attrici hanno optato per il blu navy, come Sandra Bullock e Amy Adams, e addirittura per il verde, come Viola Davis. Nota di colore più originale quella data da Jennifer Lawrence, che, fedele a Dior, ha sfoggiato un abito arancione acceso, conquistando per molti il titolo di "reginetta della festa".

Tutte pazze per il nude look

Angelina Jolie sul red carpet degli Oscar 2014

Come detto, uno dei leit motiv della serata è stato il nude look scintillante. Angelina Jolie ha optato per le sfumature argentate di Elie Saab Couture, con trasparenze fino ai piedi, arricchite da ben 42 carati di orecchini. Cate Blanchett, eletta miglior attrice per Blue Jasmine ha sfoggiato un Giorgio Armani Privè, che l'ha resa luminosissima grazie anche alle applicazioni di cristalli Swarowsky e ai gioielli Chopard. Il trend è stato seguito anche da Julie Delpy (in Jenny Packham) e Sarah Paulson (in Elie Saab).
A spiccare sul rosso del Dolby Theatre però sono state anche le tinte chiare e altrettanto luminose di Jessica Biel (in Chanel Couture) e Kate Hudson, che con il suo abito argento a sirena di Atelier Versace si assicura un posto nella top five delle più eleganti. Con scollo profondo (sia davanti sia sulla schiena), piccola mantellina circolare e strascico la Hudson è apparsa statuaria nella sua mise, scegliendo, come molte sue colleghe, un'acconciatura vintage stile vecchia Hollywood.
Il candore ha conquistato anche un'altra protagonista della cerimonia di quest'anno: Lupita Nyong'o, premiata come non protagonista per 12 anni schiavo. L'attrice ha creato un "effetto principessa", e come una moderna Cenerentola è apparsa in un fluido abito plissè azzurro chiarissimo di Prada, che ha firmato anche tutti gli accessori. Come Kate Hudson anche l'attrice keniota ha scelto una profondissima scollatura a V e sul colore dell'abito ha spiegato: "Mi ricorda Nairobi. Volevo un pezzetto di casa mia con me".

Oscar 2014 - Naomi Watts sul red carpet.
Un bianco abbagliante è stato quello scelto invece da Naomi Watts, vestita da Calvin Klein Collection, con gioielli Bulgari e labbra rosse a contrasto. L'attrice, inguainata nel suo abito accollato ha sfoggiato uno spacco sul dietro, dal quale spuntavano i sandali neri minimal sempre firmati Calvin Klein. "In bianco" sono andate inoltre anche Penelope Cruz in una creazione Giambattista Valli, con una spallina sola e cinturina nera, e Laura Dern, elegante e di gran classe nel suo abito Alberta Ferretti senza spalline (altro trend seguitissimo sul red carpet di quest'anno).
Corpetto, ricami e piccolissime pieghe di tessuto hanno caratterizzato l'abito total white di Kristen Bell, vestita da Roberto Cavalli e ingioiellata da Piaget. Completavano lo styling le scarpe di Brian Atwood e una clutch di Ferragamo.
A stupire per la sua impeccabile eleganza, stavolta senza tocchi eccentrici, è stata anche Lady Gaga, in abito chiaro con lustrini e una lunga sciarpa di Atelier Versace, maison con cui la pop star vanta un legame del tutto speciale, vista anche la sua amicizia con la sua "sosia" Donatella Versace.

Le note di colore

Jennifer Lawrence sul tappeto rosso degli Oscar 2014
Per molti la più bella ieri sera era lei: Jennifer Lawrence, che ha catalizzato i flash dei fotografi con il suo abito peplum Christian Dior Couture, senza spalline, in un arancione acceso che ricordava il sexy abito con cui aveva solcato per la prima volta il tappeto rosso degli Oscar nel 2011, quando fu nominata per Un gelido inverno. A completare il tutto, scarpe di Brian Atwood, clutch Ferragamo e gioielli Neil Lane. Ricordiamo che la griffe Dior le aveva portato fortuna l'anno scorso, quando l'attrice aveva conquistato il premio come Miglior attrice non protagonista per Silver Linings Playbook - Il lato positivo, avvolta in un vaporoso abito principesco. Questa volta però non è andata altrettanto bene e il premio è stato vinto da Lupita Nyong'o. In compenso anche quest'anno la Lawrence è inciampata, non sul palco, come nel 2013 (mentre si precipitava a ritirare la statuetta), ma addirittura prima di attraversare il red carpet, appena scesa dalla limousine. Non stupirebbe se la prossima volta l'attrice optasse per un abito corto, onde evitare l'ennesima caduta in mondovisione...

Contenuto pubblicitario

Sandra Bullock sul tappeto rosso degli Oscar 2014
A colorare con sobrietà il red carpet ci hanno pensato anche Amy Adams e Sandra Bullock, entrambe con abiti in tinte blu navy. La prima ha scelto Gucci "perché è come me", riferendosi probabilmente alla semplicità e alla pulizia delle sue linee. Linea aderente, senza spalline, con qualche dettaglio peplum e un piccolo strascico: la scelta della Adams è risultata azzeccatissima, completata da clutch e gioielli Tiffany e scarpe di Christian Louboutin. Profondo blu anche per la Bullock, nominata per Gravity, che ha optato per un abito firmato Alexander McQueen, molto strutturato e arricchito da una bella acconciatura retrò.
Più azzardata la scelta di Viola Davis e Idina Menzel che si sono arrischiate, presentandosi sul tappeto rosso in verde, certamente una sfumatura che non è delle più tradizionali, ma che ha dato loro ragione. Viola Davis in particolare ha optato per un verde intenso, con corpetto geometrico firmato Escada, arricchito da bracciali e orecchini di Lorraine Schwartz, scarpe di Charlotte Olympia e clutch di Jimmy Choo.

Le dive in total black (o quasi)

Charlize Theron sul red carpet degli Oscar 2014
Col nero non si sbaglia mai. Lo sanno bene Charlize Theron, Julia Roberts e Anne Hathaway che quest'anno sono andate sul sicuro. La Theron ha confermato la sua predilezione per Dior, con un abito a sirena con gonna a piccolo strascico in sheer panel, mentre la Roberts ha dato prova di grande eleganza con un abito in pizzo nero Givenchy Couture. La più giovane Anne Hathaway ha sfilato con un ensemble nero di seta di Gucci, molto aderente e effetto guerriero-chic, con cristalli sul corpetto.
In nero anche Glenn Close, chiamata a introdurre il consueto video memorial sugli attori e protagonisti del cinema mancati lo scorso anno. L'attrice era vestita da Zac Posen e indossava una borsa di Judith Lieber e gioielli antichi di Stephen Russell. Abito bicolor con gonna nera e top bianco per un'altra grande diva di Hollywood, Meryl Streep, 18 volte candidata agli Oscar, che ha indossato un elegante abito Lanvin.
Non sono state solo le star più mature però a scegliere le tonalità scure. Anche la giovanissima Emma Watson infatti ha optato per un abito nero di Vera Wang, con sfumature effetto metalizzato molto chic e moderno. Per i capelli la ex maghetta di Hogwarts ha voluto creare un effetto spettinato, abbinandolo a una tonalità di rossetto sulla tinta ciliegia che le ha conferito un'aria molto sexy.

Dolce attesa con stile

Oscar 2014 - Olivia Wilde sul tappeto rosso
Sono stati tre i pancioni più fotografati sul red carpet di quest'anno. Il più evidente era senz'altro quello di Elsa Pataky, in attesa di due gemelli con il marito Chris Hemsworth, con il quale ha già una bambina di 21 mesi di nome India. L'attrice indossava un abito verde di pizzo di Elie Saab, una borsa di Judith Leiber, orecchini di Graziela Gems, un braccialetto EF Collection e un anello vintage di Broken English.
Pancino più contenuto per Olivia Wilde, che ha celato le sue rotondità sotto un abito nero di Valentino, con linea dritta, tasche, dettaglio bianco sul retro e scollatura circolare sulla schiena. L'attrice ha da poco rivelato che avrà un maschietto dal suo compagno Jason Sudeikis, atteso per maggio.
Altra cicogna di passaggio sul red carpet quella di Kerry Washington, che ha sceltoo un abito a portafoglio di Jason Wu color grigio piombo, arricchito da gioielli di Jennifer Meyer, scarpe di Christian Louboutin e una clutch di Judith Leiber<.

Trucco e parrucco: rossetti e onde retrò

Jessica Biel sul red carpet degli Oscar 2014
Sono state in tante a tornare indietro nel tempo quest'anno per quanto riguarda la scelta dell'acconciatura. Kate Hudson, Sandra Bullock e Jessica Biel sono infatti approdate sul tappeto rosso con capelli ondulati e pettinati da un lato, stile dive anni '40. Un look che donava molto a tutte loro, assicurando una nota di grande eleganza.
Capelli corti invece per Jennifer Lawrence, che però non ha suscitato unanime approvazione per la pettinatura con frangia laccata all'indietro; Anne Hathaway, più spettinata e con labbra color ciliegia a contrastare i capelli scuri e Charlize Theron, con riga da un lato e trucco leggero con labbra color pesca.
Pettinatura da principessa invece quella di Lupita Nyong'o, con capelli raccolti e cerchietto preziosissimo d'oro e brillanti. Più semplice Angelina Jolie, con capelli dietro le spalle e ombretto marrone e nero e rossetto chiaro. Labbra con toni naturali anche per Sandra Bullock, che alle sue onde retrò da un lato ha abbinato un ombretto smoky. Anche Cate Blanchett ha seguito il trend dell'acconciatura diva di Hollywood d'epoca, con guance pallide e trucco luminoso.
Super chic Naomi Watts con le sue labbra rosse e i capelli liscissimi con onda solo sulla fronte. Colori più intensi sono stati scelti da Kerry Washington, Margot Robbie e Cristin Milioti che hanno optato per labbra scure, con sfumature prugna.

Diamonds are a Star's Best Friends!
Come sempre ospiti d'onore del red carpet sono stati loro:i diamanti. I pezzi da novanta sono stati quelli indossati quest'anno da Olivia Wilde, comparsa con vistosi orecchini a goccia di platino e diamanti di Lorraine Schwartz, e Jennifer Lawrence, con al collo ben 2 milioni di dollari e 100 carati di diamanti incastonati nella collana di Neil Lane. Sempre Neil Lane ha firmato gli orecchini di oro e diamanti indossati da Anne Hathaway, mentre Julia Roberts ha sfoggiato una coppia di orecchini pendenti di Bulgari con diamanti a taglio smeraldo, brillante e baguette. Charlize Theron ha impreziosito la sua profonda scollatura con una collana impeccabile di Harry Winston da 31 carati di diamanti del valore di 15 milioni di dollari. Infine Lupita Nyong'o aveva in testa un cerchietto d'oro e diamanti di Fred Leighton, mentre Naomi Watts indossava una collana di Bulgari fatta d'oro, brillanti e pavé di diamanti.

E gli uomini? Sì, c'erano anche loro...

Bradley Cooper agli Oscar 2014
Come si sa, per quanto belli ed eleganti gli uomini non possono competere in fatto di stile con le loro colleghe donne. Se non altro per l'abisso nella varietà degli abiti, dei colori e degli abbinamenti possibili. Sta di fatto che anche loro sanno distinguersi per portamento ed eleganza e quindi giustamente vanno premiati anche i migliori look maschili.
Piuttosto originale Matthew McConaughey, premiato come migliore attore protagonista per Dallas Buyers Club (alla faccia del solito DiCaprio rimasto ancora a bocca asciutta), che indossava uno smoking bianco e nero, un po' stile cameriere, ma di grande effetto. Notevole anche il suo collega Jared Leto, premiato per lo stesso film come non protagonista, che è salito sul palco con uno smoking spezzato, con giacca bianca e papillon rosso.
Elegantissimi e impeccabili erano senz'altro Bradley Cooper, vestito da Tom Ford, Joseph Gordon-Levitt, firmato Calvin Klein, come anche il suo collega Zac Efron, che al papillon però ha preferito la cravatta.
Nota alternativa al bianco e nero dominante quella di Kevin Spacey in abito blu Burberry, ma il più eccentrico è stato Pharrell Williams, cantante e musicista nominato per la miglior canzone originale con Happy, colonna sonora di Cattivissimo me 2, che si è presentato sul red carpet con shorts di Lanvin, che mettevano in bella mostra gambe e tatuaggi.

Privacy Policy