Sabotage

2014, Azione

London Zombies, Sabotage e gli altri consigli homevideo della settimana

Quattro direct to video tutti da scoprire: oltre all'horror-comedy inglese tra ironia e sangue, e al violento thriller d'azione con l'eterno Schwarzy, ci sono anche Saint John of Las Vegas, con Steve Buscemi incallito giocatore d'azzardo, e la commedia La guerra dei sessi.

Questa volta la rubrica settimanale è tutta dedicata ai direct to video, con film non passati nelle sale ma tutti da riscoprire a casa in DVD o Blu-ray. C'è innanzitutto una curiosa horror comedy inglese a base di morti viventi come London Zombies, che condisce splatter e humour. Chi preferisce le commedie americane sopra le righe con contrapposizioni fra maschi e femmine, potrà soddisfarsi con La guerra dei sessi - Think Like a Man Too, sequel del precedente Think Like a Man.

Sabotage: Arnold Schwarzenegger, Mireille Enos e Joe Manganiello avanzano armati in una scena

Chi adora i film di azione ma con violenza piuttosto spinta e senza sconti, troverà pane per i suoi denti in Sabotage, diretto da David Ayer con protagonista Arnold Schwarzenegger. E infine tutto da riscoprire uno Steve Buscemi giocatore d'azzardo in un film del 2009 uscito appena ora in Italia, ovvero Saint John of Las Vegas.

Humour e splatter: London Zombies

Una scena di London Zombies

È arrivata direttamente in homevideo una curiosa horror commedy inglese, che trabocca sangue e non lesina lo splatter, oltre a rispolverare i sempre cari morti viventi: si tratta di Cockney vs Zombies, che però per l'uscita italiana in DVD è stato ribattezzato London Zombies. Nel film diretto da Matthias Hoene, che vede nel cast anche l'eclettica Michelle Ryan, siamo nell'East End londinese: i fratelli Terry ed Andy rapinano una banca proprio quando i lavoratori di un cantiere scoprono una sepoltura segreta di 350 anni fa, liberando involontariamente un plotone di zombie affamati di carne umana.

Dalla zona cockney della città, quella storicamente popolare. Per fermare la loro avanzata i due fratelli uniscono le loro forze con gli abitanti della zona e un gruppo di coraggiosi pensionati. E anche se non tutto funziona alla perfezione, si viaggia a briglie sciolte fra personaggi bizzarri, spavento ma soprattutto tanto humour, grazie ad alcune trovate effettivamente simpatiche e spassose. E per apprezzare meglio la particolarità dei cockneys, londinesi fortemente radicati nel territorio con un accento molto pesante, è consigliato l'ascolto nella traccia originale.

Cockneys vs. Zombies: una suggestiva locandina
Totale 7.5
Video 7
Audio 8
Extra 7

London Zombies è arrivato direttamente in homevideo grazie a Koch Media. L'edizione in DVD è buona sul piano tecnico: nonostante ambientazioni piuttosto cupe, il quadro è solido e compatto, con un discreto dettaglio sugli elementi in primo piano. Qualche sbavatura si riscontra sui fondali, con alcuni cenni di aliasing e qualche sgranatura attorno alle figure, ma i problemi restano abbastanza contenuti e la resa generale è pienamente soddisfacente, anche grazie a un'efficace resa cromatica. Sul fronte audio, come detto la traccia inglese è preferibile per entrare davvero nella cultura degli abitanti della zona, mentre l'italiano vanta anche una traccia DTS briosa e frizzante, capace di far lavorare con intensità tutti i diffusori e creare un piacevole senso di spazialità, soprattutto nei tanti momenti caotici delle battaglie fra umani e zombi. Considerato il tipo di film e l'arrivo direct to video, è sorprendente il comparto degli extra con circa mezz'ora di contributi. Si parte con una featurette sui fratelli Maguire (4 minuti), seguita da dei focus sul momento della rapina in banca (3') e sull'ambientazione della casa di riposo (3'). Si prosegue con un contributo sulle riprese nei Docks (3'), una featurette sugli effetti speciali (5') e una sugli ideatori del film (5'). Per chiudere uno scherzoso frammento di Andy Tv (1' e mezzo), una simpatica scuola per zombi con le indicazioni date agli attori (4') e il trailer.

Azione, muscoli e violenza brutale: Sabotage

Sabotage: Arnold Schwarzenegger in azione con Mireille Enos e Joe Manganiello

In Italia non è mai uscito nelle sale, eppure Sabotage vanta alla regia un certo David Ayer (che non solo ha diretto Fury ed End of Watch - Tolleranza zero, ma ha sceneggiato anche Training Day e The Fast and the Furious) e ha come protagonista l'eterno Arnold Schwarzenegger circondato da un cast niente male, nel quale spiccano Sam Worthington, Olivia Williams, Joe Manganiello e Terrence Howard. Evidentemente nelle sale non tirano più i film tutto muscoli e azione, soprattutto con un divo così datato, ma va sfruttata l'occasione per scoprire il film in homevideo perché oltre a sparatorie ed esplosioni, c'è anche una discreta storia alla base e una violenza piuttosto esplicita, a tratti anche brutale. Insomma, per gli amanti del genere, ma non solo. Protagonista della vicenda è una task force della DEA specializzata in operazioni spericolate: dopo un raid nel rifugio di un cartello della droga, spariscono dieci milioni di dollari. L'inchiesta ai danni della squadra, che è sospettata del furto, si arena nel nulla, ma i suoi componenti vengono via via uccisi con modalità particolarmente macabre. Sugli assassini comincia a indagare anche una detective.

Sabotage: la locandina del film
Totale 7.5
Video 8
audio 7.5
Extra 6.5

Sabotage è arrivato in Italia direttamente in homevideo con un DVD targato Sony e distribuito da Universal. Il video è la parte migliore e restituisce in maniera efficace il girato digitale. Il dettaglio è quasi sempre elevato a parte qualche momento più morbido dovuto principalmente alla fotografia, gli incarnati sono porosi e la profondità della scena buona. Il croma è vivace ma sempre abbastanza naturale, con neri solidi. Qualche lievissimo fenomeno di banding non inficia un video di ottima qualità. Nel reparto audio anche la traccia italiano gode di una codifica lossless DTS HD Master Audio 5.1 che, naturalezza dei dialoghi a parte, se la gioca con la controparte originale. Le scene di azione sono tante e il coinvolgimento è buono, perché fra sparatorie ed esplosioni i diffusori sono in costante ebollizione con una discreta direzionalità ed efficaci entrate del sub. Ma proprio considerato il potenziale che c'è sullo schermo, forse ci si attendeva un pizzico di potenza e precisione in più in qualche scena, con un impatto ancora più devastante che effettivamente manca anche nella traccia inglese. Ma sia ben chiaro, chi desidera essere circondato da pallottole, spari ed effetti di ogni tipo, sarà comunque soddisfatto. Più che sufficiente il reparto degli extra, che contiene due finali alternativi (10 minuti in tutto), otto scene eliminate (totale di circa 18') e infine un making of di 8' e mezzo con interviste e riprese sul set.

Follie prematrimoniali: La guerra dei sessi - Think like a man too

Una scena de La guerra dei sessi

Nel 2012, prendendo spunto dal libro Sono tutti uguali, scritto dal comico e conduttore televisivo Steve Harvey, era stata girata una commedia di successo negli Usa, Think Like a Man. Due anni dopo è arrivato l'inevitabile sequel, ribattezzato per l'uscita italiana direct to video La guerra dei sessi - Think Like a Man Too. Alla regia c'è ancora Tim Story e stavolta troviamo alcune coppie che si ritrovano nella scintillante Las Vegas per partecipare a un matrimonio. Per tutti si prospetta un week-end romantico, ma c'è di mezzo la serata dell'addio al nubilato per le ragazze e dell'addio al celibato per gli uomini. Sarà una notte di follie con una serie di imprevisti e situazioni compromettenti che farà incrociare i due gruppi, che finiranno perfino in carcere per qualche ora. Qualche situazione divertente, ritmo non sempre forsennato e ovviamente finale con dolcificante per tutti: consigliato agli amanti delle commedie sopra le righe. Nel cast Michael Ealy, Terrence Jenkins e perfino Dennis Haysbert.

Think Like a Man Too: la locandina del film
Totale 7
Video 8
Audio 7
Extra 6.5

La guerra dei sessi - Think Like a Man Too, è arrivato direttamente in homevideo con un DVD targato Sony e distribuito da Universal, che ha la sua arma vincente in un video davvero ottimo: la compattezza e la resa del dettaglio sono addirittura sorprendenti per lo standard DVD, soprattutto in un contesto piuttosto problematico per l'encoder come alcune scene notturne o caratterizzate dalle sfavillanti luci di Las Vegas. Qui il quadro resta sempre solido e senza sbavature, se non qualche lievissimo accenno di aliasing sugli sfondi e nelle panoramiche. Per il resto croma vivacissimo, colori saturi e incarnati naturali. Buono l'audio in dolby digital multicanale, con una discreta spazialità ma forse con i rear un po' pigri rispetto alle potenzialità, anche se il sub ha un discreto impatto e i dialoghi sono chiari. Preferibile sotto questo aspetto ovviamente la traccia originale. Più che sufficiente il reparto extra con mezz'ora circa di contributi. Troviamo innanzitutto un paio di scene eliminate, seguite dalla featurette Il sequel più figo, 11 minuti sulla realizzazione del film con cast e troupe a raccontare la costruzione del sequel, la dinamica della storia e lo sviluppo dei personaggi. A seguire Luci, motore, Las Vegas!, ovviamente dedicato al ruolo che svolge la location nel film (6'), e per chiudere Comicità stile Las Vegas, con momenti di divertimento dietro le quinte (9').

Steve Buscemi giocatore incallito: Saint John of Las vegas

Steve Buscemi in Saint John of Las Vegas

In Italia è arrivato appena ora direct to video, ma Saint John of Las Vegas è un film che risale addirittura al 2009. Scritto e diretto da Hue Rhodes, il film merita di essere riscoperto se non altro perché il mattatore assoluto è il sempre spassoso Steve Buscemi, e il cast è di un certo livello visto che vi figurano Peter Dinklage, Danny Trejo, Romany Malco e Tim Blake Nelson. Buscemi interpreta John, un giocatore d'azzardo compulsivo che dopo l'ennesima delusione decide di cambiare vita: per cercare di vincere la dipendenza lascia Las Vegas per Albuquerque, passando a una vita normale con un lavoro in una compagnia di assicurazioni automobilistiche. Quando il suo capo gli affida il compito di affiancare il suo migliore investigatore di frodi assicurative per indagare su un incidente d'auto avvenuto nei pressi di Las Vegas, John teme il riavvicinamento alla città, anche se è stimolato dal fatto di poter ottenere una promozione. Fra incontri con personaggi bizzarri, il rapporto con una collega, l'indagine sul caso e il prepotente ritorno delle vecchie tentazioni, John riuscirà in qualche modo a far pace con i propri demoni.

La locandina di Saint John of Las Vegas
Totale 6.5
Video 6.5
Audio 8
Extra 5

Saint John of Las Vegas è proposto in homevideo da Koch Media sia in blu-ray che in DVD. Prendiamo in considerazione proprio il DVD per dire che si tratta di un prodotto scarno qanto a extra ma tecnicamente soddisfacente, soprattutto nella parte audio. C'è infatti anche una traccia italiana in DTS che si rivela piacevolmente frizzante, con un asse posteriore molto attivo e cono buone entrate del sub a sottolineare gli effetti e tutti i momenti più movimentati delle bizzarre vicende di John. Naturalmente la traccia originale è preferibile soprattutto per i dialoghi e per apprezzare maggiormente la recitazione di Steve Buscemi e del resto dell'ottimo cast. Il video è soddisfacente, anche se non entusiasmante: la brevità del film (80 minuti) e la quasi assenza di extra assicurano una buon gestione della compressione, ma il dettaglio è solo discreto e non colpisce particolarmente, anche se il quadro nel complesso resta abbastanza solido, a parte qualche sgranatura sui fondali e qualche incertezza sui bordi delle figure. Negli extra invece c'è il solo trailer.

Le prossime uscite: Dracula Untold e La buca

Ancora una settimana ricca di uscite la prossima. CG Entertainment fra le tante propone anche La buca, Arance e martello, Medianeras - Innamorarsi a Buenos Aires, oltre all'arrivo in alta definizione de Il prigioniero di Amsterdam, mentre i principali titoli di Universal sono Dracula Untold e Get on Up. Tra le serie tv da segnalare la seconda stagione di House of Cards.

London Zombies, Sabotage e gli altri consigli...
Privacy Policy