Vladimir Putin: da Steven Seagal a Depardieu, gli amici famosi gli voltano le spalle

Steven Seagal e Gerard Depardieu, gli amici famosi di Vladimir Putin, hanno voltato le spalle al presidente della Russia, condannando il conflitto con l'Ucraina.

NOTIZIA di 02/03/2022

Vladimir Putin sta perdendo il sostegno dei suoi amici famosi mentre il conflitto tra Russia e Ucraina continua ad intensificarsi: gli attori Gerard Depardieu e Steven Seagal hanno entrambi condannato la guerra e chiesto che si smetta immediatamente di combattere.

La star del cinema francese, Depardieu, ha condiviso la sua obiezione alla guerra "fratricida" e ha invitato il suo amico Putin ad avviare i negoziati. "La Russia e l'Ucraina sono sempre stati paesi fratelli", ha recentemente dichiarato la star 73enne di Cyrano de Bergerac.

"Sono contrario a questa guerra fratricida. Dico 'fermate le armi e negoziate'", ha aggiunto Depardieu, la cui amicizia con Putin ha fatto notizia nel 2013, quando l'attore ha annunciato che stava cercando di ottenere la cittadinanza russa dopo essere stato criticato per la sua decisione di trasferirsi all'estero per pagare meno tasse.

Un altro degli amici di Putin, Steven Seagal, ha chiesto la pace e lunedì ha condiviso i suoi pensieri sul conflitto: "La maggior parte di noi ha amici e parenti in Russia e Ucraina. Considero entrambi i paesi come un'unica famiglia e credo che ci sia un'entità esterna che spende enormi somme di denaro in propaganda per metterli gli uni contro gli altri. Le mie preghiere vanno ai cittadini, spero che i due paesi giungano a una risoluzione positiva e pacifica".