Facebook

Trek Point: in arrivo su Chili il film di Tommaso Cavallini con le musiche dei Nomadi e Youssou N’Dour

Arriverà a giugno su Chili il film Trek Point, progetto diretto da Tommaso Cavallini e con le musiche dei Nomadi e Youssou N'Dour.

Trek Point, il film di Tommaso Cavallini girato in Senegal e Italia, arriverà a giugno su Chili, portando quindi sulla piattaforma di streaming il progetto in cui si affrontano tematiche attuali come la schiavitù mondiale e il tentativo di rinascere e avere una nuova vita. A impreziosire il progetto c'è inoltre la colonna sonora firmata da Youssou N'Dour e dal gruppo italiano I Nomadi.

Nel cast del lungometraggio ci sono Marco Mannucci nel ruolo di Augusto, un attore in crisi che torna nella sua città natale, Aminata Ndiaye che interpreta Ami Sow, una ragazza senegalese arrivata in Italia che lavora come taxista abusiva, e Anna Dimaggio che interpreta la psicologa che aiuta Augusto a risolvere la sua crisi.

La regia di Trek Point, prodotto da Locomotion Films Ltd. e We Love Plaza Entertainment e che può contare sulle musiche composte dal cantautore senegalese Youssou N'Dour e del gruppo italiano I Nomadi, è di Tommaso Cavallini che ha debuttato nel 2010 dietro la macchina da presa con La marea silenziosa.

La sinossi ufficiale del film anticipa:
"La favola che il griot (Birahim Ndiaye) ci racconta è una storia moderna, attuale e non ancestrale. Augusto De Pretis, artista di strada e attore italiano, sta attraversando un brutto periodo. Si è lasciato dalla sua ragazza che lo ha cacciato dalla sua casa in campagna ed è tornato a vivere nella sua vecchia abitazione in città. Augusto ha inoltre perso l'ispirazione. La notte in cui è tornato in città, solo e stanco, ha trovato solamente Ami Sow: una ragazza senegalese da qualche anno in Italia, che fa la taxista abusiva. Durante il tragitto Augusto si è addormentato facendo ancora quel brutto incubo interrotto da Ami che lo ha svegliato. Sogna una corsa tra bambini nella quale lui è primo ma poi rallenta e fa passare gli altri. Questo sogno lo tormenta così si decide ad andare da una psicologa per capirne di più. Ami è una ragazza sveglia ed ingegnosa che fa inoltre le traduzioni per i permessi di soggiorno dei senegalesi arrivati in Italia da poco, e l'amicizia fra i due si consolida. Augusto viene coinvolto nella "teranga" di Ami come se fosse lui lo straniero. La situazione del protagonista cambierà radicalmente quando la psicologa propone ad Augusto di fare un viaggio in un'altra vita precedente per risolvere il problema del sogno".