Sylvain Estibal ritorna alla regia con "Le Pape"

L'autore di Un insolito naufrago nell'inquieto mare d'Oriente torna dietro la macchina da presa per un progetto prodotto dal team che ha portato al successo L'insulto.

Sylvain Estibal, dopo Un insolito naufrago nell'inquieto mare d'Oriente, ritornerà alla regia con Le Pape, progetto che verrà prodotto dalla Tessalit Productions, già nel team che ha portato al successo L'insulto.
Il nuovo lungometraggio racconterà la storia del pontefice che intraprende un viaggio con destinazione Ciudad Juarez, una città messicana in cui agiscono i più potenti narcotrafficanti, per diffondere un messaggio di pace e solidarietà nei confronti delle vittime della violenza. La sua visita si trasforma in un incubo quando viene rapito da Lynda, leader di un gruppo di criminali, che vuole usare la situazione per migliorare la propria posizione nel mondo dei narcotrafficanti. La donna sviluppa un inaspettato legame con il Papa, prima di accorgersi di aver rapito un sosia.

Il produttore Jean Bréhat ha dichiarato: "Estibal è un giornalista investigativo che sta collaborando con l'Agence France Press in Messico, per poter essere completamente aggiornato su quello che sta accadendo nell'area, e possiede i contatti con le fonti del governo e non solo. Tutte le informazioni che ha ottenuto durante gli ultimi anni trascorsi in Messico servono come base per la storia che è davvero divertente, perché la realtà è spesso comica, e ha aspetti politici, come accaduto con il suo film precedente".

Sylvain Estibal ritorna alla regia con "Le Pape"
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Narcos 4: nella nuova stagione Matt Letscher e... Malgioglio?
The Pope: Jonathan Pryce da Il Trono di Spade al film Netflix su Papa Francesco