Skianto Sanremo 67, Filippo Timi è Mina nel monologo sulle disparità tra donne e uomini (VIDEO)

Filippo Timi si è travestito anche da Mina, nella prima puntata di Skianto su Rai3, per parlare di donne e di disparità nel divertente monologo.

NOTIZIA di 13/02/2020

Filippo Timi è Mina nel monologo sulla disparità tra uomo e donna andato in scena a Skianto, in onda stasera su RAI 3 dalle 21:40 con la prima puntata, Sanremo '67.

Nel corso dello spettacolo Filippo Timi, indossando i panni di Mina, si è esibito in un divertente monologo: "Le donne hanno dovuto imparare a sopportare di più". Un monologo sulla disparità tra uomo e donna che: "nonostante i passi fatti non sono diminuite", tanto che Filippo esordisce dicendo: "se fossi nato donna?..sarei incazzata nera".

Nella puntata dedicata a Sanremo '67 è arrivato anche Pippo Baudo che, come una sorta di Virgilio, ha accompagnato Filippo nel magico mondo della kermesse, tra ricordi inediti e consigli. Non mancano le canzoni, rielaborate dal talento di Raphael Gualazzi, che vivono una nuova vita mescolando epoche diverse passando da "Vita Spericolata" a "Non ho l'età" in un battito di ciglia. A dare nuova vita alle canzoni uno straordinario ventaglio di cantanti che si mettono alla prova cimentandosi con arrangiamenti arditi ed emozionali: Petra Magoni, Mario Biondi, China Moses, Simona Molinari, Marialuna Cipolla, Serena Brancale e lo stesso Gualazzi.