Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Rocco Casalino: suo padre, alcolizzato e violento, lo picchiava

Rocco Casalino ha raccontato il suo rapporto con un padre violento al quale arrivò ad augurare la morte, quando lui era ormai in fin di vita.

NOTIZIA di 20/02/2021

Rocco Casalino ha pubblicato un'autobiografia nella quale ha raccontato le incredibili violenze subite dal padre. L'ex portavoce di Giuseppe Conte è ospite della puntata di oggi 20 febbraio di Verissimo, il programma in onda il sabato nella fascia pomeridiana di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin.

La carriera televisiva di Rocco Casalino è iniziata proprio a Canale 5, dove oggi ritorna come ospite di Verissimo. Era il 2000 quando l'ex portavoce di Giuseppe Conte entrava nella casa del Grande Fratello come concorrente del reality, dove rimase per ben 92 giorni. Casalino è ritornato prepotentemente alla ribalta come responsabile per la comunicazione coi media al Senato della Repubblica per il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle e nel 2018 è diventato portavoce del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, carica che ha mantenuto fino alle dimissioni di Conte.

In questi giorni è uscito Il portavoce-la mia storia, biografia di Rocco Casalino dove sono contenuti alcuni particolari della sua infanzia e del suo rapporto con il padre che hanno scioccato i lettori e tutti coloro che le hanno lette grazie alle anticipazioni apparse sulla stampa. Alla vigilia dell'uscita del libro Casalino, intervistato dal settimanale Chi sul suo rapporto con il padre abusivo, ha detto: "Il dolore più grande è stato non subire violenze fisiche da mio padre, ma vederlo picchiare mia madre e non poterla difendere in alcun modo. Ogni anno però, da quando è morto, riesco a gestire meglio quei brutti ricordi".

Nella biografia Rocco Casalino parla di suo padre come un uomo alcolizzato e violento dal quale lui e la sorella si rifugiavano chiudendosi a chiave in bagno e addormentandosi nella vasca, perché era l'unico posto in cui si sentivano al sicuro.
Su La Verità sono stati pubblicati alcuni stralci del libro di Rocco Casalino, la cui copertina ricorda il poster della serie House of Cards. Nel suo libro Casalino racconta che quando si trovò in ospedale davanti al padre che stava per morire non provò nessuna pietà per lui, tanto che lo fissò e, come scrive nel libro, gli disse: "Muori. Devi morire - e ancora - Pronuncio queste parole con lingua ferma. Senza rabbia. Parole ferme, dure, normali... Sono sollevato. Tutto il male che mio padre aveva fatto a mia madre, a me e mia sorella".