Mike Tyson contro la serie sulla sua vita prodotta da Hulu: "Sfruttano la mia storia senza averne i diritti"

L'annuncio della produzione di Iron Mike, la serie Hulu dedicata alla sua vita, ha scatenato l'ira di Mike Tyson che ha chiesto il boicottaggio della piattaforma.

NOTIZIA di 26/02/2021

Mike Tyson ha criticato apertamente l'annuncio che Hulu realizzerà una serie, intitolata Iron Mike, dedicata alla sua vita e ha già annunciato che realizzerà un altro progetto, totalmente autorizzato, chiedendo inoltre ai fan di boicottare la piattaforma di streaming.
Su Instagram l'ex pugile ha dichiarato che la situazione è un esempio delle disuguaglianze sociali e di appropriazione indebita culturale, sottolineando che l'annuncio è ancora più negativo perché compiuto durante il Black History Month.

Nel suo post Mike Tyson ha sottolineato: "Compiere questo annuncio durante questo mese conferma che Hulu si preoccupa dei soldi invece che del rispetto dei diritti della storia dei neri. Hollywood deve essere più sensibile nei confronti delle esperienze della comunità afroamericana, specialmente dopo tutto quello che è accaduto nel 2020".
Il pugile ha quindi aggiunto: "La vera storia autorizzata di Mike Tyson è in fase di sviluppo e sarà annunciata nei prossimi giorni. Il fatto che Hulu abbia annunciato di aver rubato la storia di un atleta nero durante il Black History Month non potrebbe essere più inappropriato e insensibile".

La serie Iron Mike sarà composta da otto episodi e verrà realizzata dal team che ha portato al successo Tonya: Steven Rogers sarà impegnato come sceneggiatore, Craig Gillespie alla regia e Margot Robbie sarà produttrice esecutiva. Karin Gist (mixed-ish) sarà invece showrunner.
La serie esplorerà la vita privata e la carriera di Mike Tyson, seguendone l'ascesa nel mondo dello sport, le accuse di stupro che lo hanno portato in carcere e la sua nuova carriera nel settore cinematografico e televisivo dopo l'addio alla boxe.