Inaugurazione Sanctuary: Codacons denuncia Belen Rodriguez e gli altri VIP presenti alla festa

La procura ha chiesto di procedere nei confronti di Belen Rodriguez, ospiti e organizzatori dell'inaugurazione per violazione delle norme anti-Covid.

NOTIZIA di 02/03/2021

Belen Rodriguez e gli altri vip presenti all'inaugurazione del locale "Sanctuary" a Milano sono stati denunciati oggi dal Codacons con la grave accusa di reati contro la salute pubblica, violazione delle norme anti-Covid e concorso in epidemia colposa.

L'associazione, dopo aver visionato le immagini circolate nelle ultime ore sul web, ha depositato un formale esposto alla Procura della Repubblica di Milano in cui si chiede di procedere penalmente sia contro gli organizzatori dell'evento, sia contro tutti i partecipanti alla festa.

"Ancora una volta a Milano si assiste alla totale inosservanza delle norme anti-Covid, uno sfregio nei confronti dei tanti cittadini onesti che rispettano limiti e divieti per contribuire alla lotta al coronavirus. Chiediamo alla Procura di intervenire con la massima severità, aprendo indagini penali nei confronti di quanti hanno preso parte all'evento, elevando le sanzioni previste dalla legge e avviando indagini penali del caso." ha affermato il presidente Marco Maria Donzelli.

Nell'esposto che presentato oggi dal Codacons, più precisamente, si chiede di "valutare la chiusura temporanea del locale "Sanctuary" e dello spazio polifunzionale "Opal" a Milano e la contestuale applicazione nei confronti della Direzione dei due locali nonché degli ospiti presenti al suo interno dell'irrogazione della sanzione amministrativa prevista dalla legge."