Facebook

Maise Williams svela il rapporto difficile col padre: "Da bambina mi indottrinava sul suo culto"

La giovanissima attrice britannica Maisie Williams ha parlato del suo difficile passato e del rapporto impossibile con il padre, che la indottrinava sul culto di cui faceva parte mettendola contro la madre.

La giovane Maisie Williams, nota al pubblico mainstream per il ruolo di Arya Stark ne Il Trono di Spade), ha parlato della sua difficile infanzia e del rapporto problematico con il padre, membro di una setta.

Il Trono Di Spade Stagione 8 Episodio 6 Finale 1
Il trono di spade: Maisie Williams in un'immagine del finale di serie, The Iron Trhone

Ospite del podcast Diary of a CEO, l'attrice britannica ha dichiarato: "Mia madre riuscì a scappare da mio padre quando avevo 4 anni. Ho avuto un rapporto traumatico con lui e me ne sono resa conto soltanto intorno agli 8 anni. Avevo delle difficoltà a scuola, ero sempre triste e i maestri non riuscivano a capire da dove provenisse tutto questo malessere".

Maisie ha poi rivelato un'amara verità: il padre aveva cercato di indottrinarla per metterla contro la madre. "Avevo capito di essere in questa sorta di culto contro mia madre. Cercava di indottrinarmi. Ho provato a combatterlo, ma il mondo mi cfraanava addosso".

Il Trono di Spade, Maisie Williams svela il finale originale riservato al Re della Notte

L'attrice ha spiegato di non aver mai più avuto alcun tipo di interazione con il padre, ciò le ha permesso di andare avanti con maggior serenità.

Maisie Williams fa parte del cast di Pistol, serie di Danny Boyle che racconta l'ascesa dei Sex Pistols disponibile su Disney+.