Gianni Nazzaro, è morto il cantante: aveva 72 anni

Il cantante Gianni Nazzaro, noto principalmente per film e canzoni risalenti agli anni settanta, è morto oggi, 27 luglio 2021, all''età di 72 anni.

NOTIZIA di 27/07/2021

Gianni Nazzaro, cantante, attore e vera e propria icona degli anni 70, è morto oggi, 27 luglio 2021, al policlinico Gemelli di Roma a causa di un tumore ai polmoni, all'età di settantadue anni. Nada Ovcina, moglie nonché agente e ufficio stampa del cantante, ha annunciato oggi la scomparsa di Gianni.

Il nome di battesimo del cantante era Giovanni Nazzaro ed era nato a Napoli il 27 ottobre 1948. Il debutto artistico avviene nel 1965, con lo pseudonimo di Buddy, imitando con successo le voci di Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi e altri celeberrimi artisti italiani. Nel 1970 vince il Festival di Napoli con Me chiamme ammore, e si classifica al primo posto a Un disco per l'estate 1972 con il suo più grande successo: Quanto è bella lei.

Tra i principali successi del cantante napoletano ricordiamo L'amore è una colomba (1970), Bianchi cristalli sereni (1971), Non voglio innamorarmi mai (1972), A modo mio (1974, scritta da Claudio Baglioni ed Antonio Coggio) e In fondo all'anima. Ginni, inoltre, recita in pellicole come Ma che musica maestro di Mariano Laurenti e Scandalo in famiglia di Marcello Andrei.

Nazzaro e la Ovcina, la sua compagna storica, hanno messo al mondo due figli: Giovanni Junior, nato nel 1973, e Giorgia, nata nel 1976. I due in seguito si sono separati e l'attore ha iniziato a frequentare Catherine Frank che, a sua volta, gli ha dato due bambini: Davide e Mattia.

Gianni Nazzaro, nel 2016, ha ricontattato la Ovcina dopo un grave incidente stradale a causa del quale il cantante ha perso un rene e ha rischiato di rimanere paralizzato. I due si sono rimessi insieme ma Nada non era soltanto la sua compagna: era anche la sua manager, agente e ufficio stampa.