Funivia Mottarone: chi sono le vittime della tragedia

La tragedia della funivia che collega Stresa con il Mottarone ha fatto 14 vittime, tra i cinque gruppi saliti nella cabina precipitata c'erano anche due famiglie con figli piccoli di cui uno sopravvissuto: ecco chi sono.

NOTIZIA di 28/05/2021

La tragedia della funivia sul Mottarone ha fatto 14 vittime e un sopravvissuto tra le persone che viaggiavano nella cabina: Silvia Malnati e il compagno Alessandro Merlo; i fidanzati Serena Costantino e Mohammadreza Shahaisavandi; Angelo Vito Gasparro e la moglie Roberta Pistolato; Vittorio Zorloni, la compagna Elisabetta Persanini e il figlio Mattia; Amit Biran con la moglie Tal Peleg e i piccoli Tom e Eitan, l'unico sopravvissuto della famiglia. Con loro c'erano anche Itshak Cohen, nonno di Tal Peleg e la seconda moglie Barbara Koniski Cohen. Ecco chi sono le vittime della tragedia.

Silvia Malnati

Silvia Malnati Alessandro Merlo
Silvia Malnati con il fidanzato Alessandro Merlo

Silvia Malnati aveva 26 anni, abitava a Varese dove era nata il 7 luglio del 1994. A marzo si era laureata in economia e management. Aveva iniziato a lavorare a Milano nella profumeria Kiko ma agli inizi di maggio si era licenziata per intraprendere altri progetti. Silvia ed il suo compagno Alessandro Merlo avevano iniziato a convivere da poco.

Alessandro Merlo

Alessandro Merlo Silvia Malnati
Alessandro Merlo e Silvia Malnati, morti nell'incidente nella funivia Stresa Mottarone

Alessandro Merlo era il compagno di Silvia Malnati, e anche lui risiedeva a Varese dove era nato il 13 aprile del 1992. Diplomato all'Isis Newton aveva intrapreso la carriera di designer industriale e da alcuni anni lavorava per un'azienda medicale in Svizzera.

Serena Costantino

Serena Cosentino Mohammadreza Shahaisavandi
Serena Costantino e Mohammadreza Shahaisavandi

Serena Costantino nata a Belvedere Marittimo il 4 maggio del 1994, e risiedeva a Diamante in provincia di Cosenza. Dopo aver studiato alla Sapienza a Roma, a marzo aveva vinto una borsa di ricerca con il Cnr e l'Istituto di ricerca sulle acque, e per questo motivo si era trasferita a Verbania.

Mohammadreza Shahaisavandi

Mohammadreza Shahaisavandi
Mohammadreza Shahaisavandi

Mohammadreza Shahaisavandi, 23 anni, di origini iraniane era arrivato a Verbania per passare il fine settimana con Serena Costantino. Lui viveva ancora a Roma, dove studiava all'università e lavorava in un bar. La sua famiglia vive in Iran.

Angelo Vito Gasparro

Angelo Vito Gasparro Roberta Pistolato
Angelo Vito Gasparro e Roberta Pistolato, morti nell'incidente sulla funivia Stresa Mottarone

Angelo Vito Gasparro, 45 anni, era originario di Bari dove era nato il 24 aprile 1976. Da qualche tempo si era trasferito con la moglie Roberta a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza. Lavorava come guardia giurata.

Roberta Pistolato

Roberta Pistolato Angelo Vito Gasparro
Roberta Pistolato con Angelo Vito Gasparro

Roberta Pistolato, moglie di Angelo Vito Gasparro, aveva organizzato questa gita sulla funivia del Mottarone per festeggiare il suo quarantesimo compleanno. Anche lei, come il marito, era originaria di Bari, era nata il 23 maggio del 1981. Lavorava come medico all'Ausl di Piacenza e i colleghi la ricordano come "una professionista disponibile e cordiale".

Vittorio Zorloni

Vittorio Zorloni
Vittorio Zorloni, una delle vittime della tragedia della funivia Stresa - Mottarone

Vittorio Zorloni era nato a Seregno, in provincia di Milano, l'8 settembre del 1966, ma risiedeva a Vedano Olona in provincia di Varese. Le sorelle hanno dichiarato a Il Giorno "Il riconoscimento di nostro fratello è stato impossibile, solo un tatuaggio sul collo ha dimostrato che era lui". Angelica, la figlia nata da una precedente relazione, ha scritto su Facebook "So che da lassù adesso faremo finalmente pace perché, semplicemente, in questa vita non eravamo destinati a riuscire a parlarci in modo giusto. Adesso so che capirai ancora meglio che le nostre continue incazzature reciproche derivavano soltanto da tutte le incomprensioni e l'amore che non riuscivamo mai ad incanalare nel modo giusto".

Elisabetta Persanini

Elisabetta Persanini Vittorio Zorloni
Elisabetta Persanini con Vittorio Zorloni

Elisabetta Persanini, nata nel 1983, era la compagna di Vittorio Zorloni, e anche lei risiedeva a Vedano Olona. Lei e il compagno, prima della tragedia della funivia Stresa Mottarone, avevano programmato di sposarsi tra un mese.

Mattia Zorloni

Mattia Zorloni
Mattia Zorloni è "un angelo" nei disegni dei bambini

Mattia Zorloni, una delle più giovani vittime della tragedia della funivia, era il figlio di Vittorio e Elisabetta, aveva 5 anni. È morto dopo essere stato trasportato in ospedale a Torino in seguito alle ferite riportate nell'incidente.

Amit Biran

Amit Biran Tal Peleg
Amit Biran e Tal Peleg

Amit Biran era nato in Israele il 2 febbraio 1991, e nel 2018 era arrivato in Italia, a Pavia, per studiare medicina. Subito dopo aveva trovato un'occupazione come tirocinante. Milo Hasbani, presidente della Comunità ebraica di Milano, intervistato dall'Ansa, lo ha definito "un bravo ragazzo sempre disponibile, non diceva mai di no a nessuno".

Tal Peleg

Amit Biran Tal Peleg Figli
Amit Biran e Tal Peleg con i loro figli, uno dei quali sopravvissuto nell'incidente della funivia sul Mottarone

Tal Peleg era nata nel 1994 e come suo marito Amit era israeliana. Risiedeva a Pavia e un suo vicino, intervistato dal quotidiano Il Giorno, ha detto: "Aveva traslocato con il marito un mese fa, in un appartamento più grande e più vicino al centro perché l'alloggio era diventato troppo piccolo da quando la famiglia si era allargata".

Tom Biran

Tom Biran di appena due anni era il figlio di Amit e Tal, l'unico della famiglia nato in Italia, a Pavia.

Eitan Biran

Eitan Biran, figlio di Amit e Tal, ha 5 anni è l'unico sopravvissuto alla tragedia della funivia. La mattina del 26 maggio, ha aperto gli occhi per la prima volta dopo essere stato intubato. Accanto a lui ci sono la zia e una psicologa. Il piccolo è ricoverato all'ospedale Regina Margherita di Torino e subito dopo l'incidente è stato sottoposto ad un intervento chirurgico della durata di 5 ore.

Itshak Cohen

Itshak Cohen nato in Israele nel 1939, ed era il nonno di Tal Peleg. Era arrivato in Italia "per godersi i nipotini".

Barbara Koniski Cohen

Barbara Koniski Cohen, nata in Israele l'11 febbraio del 1950, era la nuova moglie di Itshak, anche lei era da pochi giorni in Italia.