Eurovision 2021, il rapporto degli artisti con l’Italia tra pizza, arte e musica (video)

I protagonisti dell'Eurovision 2021 raccontano il loro rapporto con l'Italia in una clip realizzato per Italian Eurovision Party, l'iniziativa online di Rai4 e RaiPlay.

NOTIZIA di 21/05/2021

Che rapporto hanno i protagonisti dell'Eurovision 2021 con l'Italia? A indagare ci ha pensato Italian Eurovision Party, la nuova iniziativa della RAI pubblicata sul portale RaiPlay: dall'amore per la pizza del trio Serbo Hurricane allo scioglilingua della francese Barbara Pravi.

Quest'anno la RAI ha affiancato alle tre serate dell'Eurovision 2021 una nuova iniziativa, disponibile in streaming su RaiPlay, stiamo parlando dell'Italian Eurovision Party, una serie di video nei quali i rappresentanti dei vari Paesi in gara raccontano il loro legame con l'Italia. Nella clip che potete vedere sopra la greca Stefania canta 'Soldi', il brano presentato da Mahmood all'Eurovision 2019. Sulle note di 'Azzurro', in versione acustica dell'azera Efendi, i rappresentati dei Paesi in gara salutano gli italiani.
Senith di San Marino, che ieri si è esibita sul palco con il brano Adrenalina con ospite Flo Rida, canta una personale cover di 'Fai Rumore', il brano che Diodato avrebbe dovuto presentare all'Eurovision 2020, annullato per l'emergenza sanitaria mondiale.

Scopriamo così che molti degli artisti in gara sono stati in Italia, affascinati dalle bellezze artistiche di Roma, Firenze, Milano ed altre città da nord a sud. Oltre all'arte ci sono altri aspetti che sono rimasti impressi ai nostri ospiti. Il ceco Benny Cristo ricorda gli specchietti retrovisori rotti delle macchine della nostra capitale e le 3 serbe del gruppo Hurricane considerano la pizza veronese la migliore in assoluto.

Anche se l'Italia ha vinto solo due volte il festival europeo, la nostra musica è conosciuta in tutto il mondo, come dimostrano la francese Barbara Pravi, che dopo essersi esibita in un perfetto scioglilingua in italiano ci saluta sulle note di 'Parole parole parole" di Mina, e l'israeliana Eden Alene, che canta 'Non ho l'età', il brano con cui Gigliola Cinquetti vinse l'Eurovision Song Contest del 1964. Speriamo sia di buon auspicio per i Måneskin, che domani canteranno sul palco dell'Ahoy Arena di Rotterdam 'Zitti e buoni', con cui hanno trionfato a Sanremo.