Diane Kruger e l'audizione peggiore della sua carriera: "Il telefono del regista continuava a squillare!"

La star ha condiviso un'esperienza particolarmente negativa vissuta mentre cercava di ottenere una parte importante.

L'attrice Diane Kruger, tra i protagonisti del film Oltre la notte, ha svelato le sue esperienze negative vissute quando doveva affrontare delle audizioni.
In un video realizzato da Variety, la star svela alla collega Hong Chau: "Alle volte, per le cose che voglio realmente o per chi non mi considera adatta, voglio presentarmi personalmente per fare l'audizione. Però mi ricordo così tante storie terribili. Ad esempio un regista, di cui non farò il nome, mi ha fatto memorizzare circa quindici pagine di dialogo. Era un monologo davvero lungo con battute difficili. L'audizione si è svolta in questo hotel e c'erano circa 10 persone nella stanza. Ho iniziato il monologo e il suo cellulare inizia a suonare a metà della mia interpretazione. Suona due o tre volte e poi risponde. Non dice nemmeno 'Mi dispiace'".

Diane ha ricominciato a pronunciare le battute e il telefono del filmmaker è suonato di nuovo, e quando lui ha risposto ha iniziato una conversazione sulla cena con il suo interlocutore. La Kruger ha provato a ricominciare per la terza volta, tuttavia la suoneria del cellulare è ripartita: "Non gli ho nemmeno lasciato il tempo di rispondere. Ho preso le mie cose e me ne sono andata. Era così irrispettoso!".

Diane Kruger e l'audizione peggiore della sua...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

In the Fade: il primo trailer del film con Diane Kruger
Diane Kruger nel nuovo film scritto e diretto da Robert Zemeckis