Una giornata particolare in blu-ray, la recensione: il capolavoro di Scola come non l'avete mai visto

La recensione del blu-ray di Una giornata particolare: grazie al superbo restauro, il film con Loren e Mastroianni splende nell'edizione CG Entertainment/Surf Film in alta definizione e recupera la suggestiva fotografia seppiata e desaturata. Buono l'audio e negli extra c'è l'imperdibile documentario sul regista.

RECENSIONE di 27/03/2021
Giorna3
Una giornata particolare: una scena del film

All'epoca vinse il Golden Globe e il Premio César come miglior film straniero, ottenne due nomination agli Oscar, per il miglior film straniero e il migliore attore, venne selezionato dal Festival di Cannes, vinse due David di Donatello (miglior regista e miglior attrice), e tre Nastri d'Argento (migliore attrice, migliore musica, migliore sceneggiatura). Tutto questo per dire, come vedremo nella recensione di Una giornata particolare in blu-ray, dell'importanza di vedere in una veste tutta nuova, restaurata e in alta definizione il capolavoro di Ettore Scola.

Giorna2
Una giornata particolare: una scena del film

Una giornata particolare, che brilla anche grazie alle straordinarie intepretazioni di Sophia Loren e Marcello Mastroianni, si svolge a Roma il 6 maggio 1938, quando la Roma fascista è tutta in festa e pronta ad accogliere il Führer in visita dal Duce. Ma in un angolo dei quartieri popolari c'è chi è rimasto a casa e non ha preso parte alla sfilata. Antonietta, stanca casalinga madre di sei figli e con un marito che osanna il Duce, incontra casualmente un vicino di casa, Gabriele, ex annunciatore radiofonico omosessuale e prossimo al confino.

Un restauro premiato a Venezia e realizzato a regola d'arte

Giorna4
Una giornata particolare: una scena del film

Una giornata particolare approda dunque nel mondo dell'alta definizione e fa centro anche sotto questo aspetto. Il film infatti è presentato nel prodotto CG Entertainment/Surf Film distribuito da Mustang Entertainment nella versione che aveva vinto il Premio Venezia Classici per il Miglior Film Restaurato alla 71. Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, e che è stato possibile realizzare grazie al crowdfunding lanciato da CG Entertainment. Ora quel premio vinto a Venezia trova le sue motivazioni proprio in un'uscita homevideo tutta da ammirare, sia per l'eccellenza tecnica che per gli extra. Del resto il restauro è stato effettuato nel 2014 a cura di CSC-Cineteca Nazionale presso il laboratorio L'Immagine Ritrovata, in collaborazione con Surf Film, con la supervisione del direttore della fotografia Luciano Tovoli e di Ettore Scola, per cui c'erano pochi dubbi sulla sua qualità.

Il video del blu-ray: dettaglio, pulizia e grana naturale

Giorna Cover

Il risultato del restauro sul blu-ray lo si vede subito, appena finite le immagini di repertorio dell'arrivo di Hitler a Roma. Si passa nella casa della famiglia di Antonietta e poi al quartiere popolare. E qui si può ammirare non solo un quadro immacolato sul fronte della pulizia, ma anche un'immagine davvero stupenda nella sua stabilità e nella sua integrità. C'è una grana leggera e tutta naturale, sempre organica all'immagine, c'è un dettaglio di notevole qualità, che nei primi piani dei due protagonisti si fa incisivo, ma resta molto efficace anche nelle panoramiche, basta vedere i mattoni delle case del quartiere. E c'è una bella sensazione di profondità regalata anche dall'ottima resa delle ombre.

Ritorna il suggestivo croma seppiato del look originario

Giorna5
Una giornata particolare: una scena del film

Ma a colpire è soprattutto l'aspetto cromatico con un notevole lavoro sulla correzione del colore. Qui la colorimetria è ritornata infatti quella della fotografia originaria, facendo un netto salto di qualità rispetto alle precedenti edizioni DVD. Si torna infatti a un video molto desaturato e marcatamente seppiato che non solo è molto suggestivo e adeguato alla vicenda nel suo aspetto sbiadito, ma è proprio quello del film originale, senza veri bianchi, ma con diverse sfumature di neri, marroni e grigi. Insomma la supervisione del color grading da parte di Ettore Scola (morto poco dopo, nel gennaio 2016) e Luciano Tovoli hanno garantito che venisse garantito al film il suo look, quello della fotografia firmata da Pasqualino De Santis. In questo contesto, un paio di leggeri cenni di compressione non inficiano minimamente la bellezza del video.

Giorna6
Una giornata particolare: una scena del film

Audio pulito tra dialoghi perfetti e musica in sottofondo

Una giornata particolare: un primo piano di Marcello Mastroianni
Una giornata particolare: un primo piano di Marcello Mastroianni

Per quanto riguarda l'audio troviamo, oltre al Dolby digital 2.0, anche una traccia lossless DTS HD 2.0. Gran parte del film è caratterizzata da dialoghi fra i due protagonisti che si svolgono in ambienti raccolti come la cucina di Antonietta o il soggiorno di Gabriele, con il sottofondo delle musiche della sfilata provenienti dalla radio. I parlati sono nitidi e puliti, senza distorsioni o particolari sbavature, mentre il sottofondo radiofonico è potente ma mai invasivo e offre una buona profondità, come anche la delicata colonna sonora di Armando Trovajoli che a volte fa capolino.

Negli extra l'imperdibile documentario su Scola con Pif

Ridendo e scherzando - Ritratto di un regista all'italiana: Pif ed Ettore Scola in un'immagine tratta dal documentario
Ridendo e scherzando - Ritratto di un regista all'italiana: Pif ed Ettore Scola in un'immagine tratta dal documentario

Davvero una bella sorpresa trovare negli extra, oltre al trailer, il documentario Ridendo e scherzando - Ritratto di un regista all'italiana di Paola e Silvia Scola, un sentito omaggio al padre Ettore di oltre un'ora e venti minuti. Un ritratto intimo e sincero del regista che all'epoca in cui fu realizzato, nel 2015, andò per qualche giorno anche nelle sale. Nel documentario è protagonista lo stesso Ettore Scola (che morirà poi nel 2016), ripercorre la sua carriera come regista, sceneggiatore, disegnatore ed umorista attraverso interviste, clip e filmati curiosi e inediti, che lo ritraggono anche nella vita familiare. Scola è stimolato lungo il percorso da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, che fa da presentatore e intervistatore. La conversazione, durante la quale i due guardano i vari filmati, avviene nel Cinema dei piccoli a Villa Borghese. Un documentario davvero da non perdere.

Conclusioni

Come abbiamo visto nella recensione del blu-ray di Una giornata particolare, grazie al restauro il capolavoro di Ettore Scola si presenta on un video sontuoso e molto suggestivo, restituendo al film anche la particolare colorimetria originaria. Buono anche l’audio, mentre negli extra c’è il prezioso documentario sul regista, che vede protagonista lo stesso regista assieme a Pif.

Movieplayer.it

4.5/5

Perché ci piace

  • Un video eccezionale frutto di un restauro meticoloso.
  • La perfetta riproduzione di una fotografia molto suggestiva.
  • Un audio pulito e senza sbavature.
  • L’imperdibile documentario negli extra.

Cosa non va

  • Solo un paio di lievi cenni di compressione nel video.