Quasi famosi in 4K UHD, la recensione: il cult di Cameron Crowe come non l'avete mai visto

La recensione di Quasi famosi in 4K UHD: stupenda edizione Eagle a due dischi, con la extended version su un ottimo 4K che ricrea le atmosfere anni Settanta, e con la theatrical sul blu-ray. Quasi due ore di extra oltre al commento audio.

RECENSIONE di 09/08/2021
Patrick Fugit e Kade Hudson in una scena del film Quasi famosi
Patrick Fugit e Kade Hudson in una scena del film Quasi famosi

A poco più di vent'anni dalla sua uscita, il cult di Cameron Crowe fa un enorme balzo in avanti sul piano della qualità visiva. Come vedremo nella recensione di Quasi famosi in 4K UHD, il pluripremiato film viene presentato infatti nel miglior formato video disponibile, grazie all'appena uscita edizione Eagle Pictures. L'occasione per rivedere e riapprezzare un romantico viaggio on the road nel rock più genuino, nell'opera più autobiografico del regista, che si rivede nella vicenda del quindicenne William Miller: il ragazzo, grazie alla sua brillante penna e alla passione per il rock, si fa strada nel giornalismo musicale e viene inviato dalla rivista Rolling Stones al seguito del tour della band Stillwater per un reportage.

Due dischi, due versioni e una card da collezione

Quasi Cover

La nuova edizione 4K UHD targata Eagle di Quasi famosi, uscita nell'ambito della collana 4Kult, si presenta con un'amaray a due dischi con all'interno una card da collezione numerata. Nel primo disco c'è il film con la versione 4K UHD della sola extended cut (161 minuti) e il commento audio di Cameron Crowe. Il secondo disco invece è un blu-ray con la sola versione cinematografica (123 minuti), che era ancora inedita in HD visto che era uscita solamente in DVD. Su questo disco anche tutto il corposo reparto dei contenuti speciali.

Quasi famosi: un grande racconto di formazione fra amore, musica e nostalgia

Il video 4K: la magica sensazione vintage degli anni Settanta

Frances McDormand in una scena del film Quasi famosi
Frances McDormand in una scena del film Quasi famosi

Il video 4K di Quasi famosi, proveniente da una rimasterizzazione dei negativi originali 35 mm, rappresenta un balzo esplosivo rispetto al blu-ray ed è capace, per cromaticità e atmosfere, di proiettare veramente lo spettatore negli anni Settanta. Il girato su pellicola presenta una leggera grana costante e naturale che regala una sensazione cinematografica da primato. Il quadro è immacolato con una pulizia perfetta, il dettaglio, nonostante il look rimanga morbido è eccellente su tutti i piani con grande attenzione ai particolari, siano primi piani, abiti dell'epoca, interni del bus, cover di album e tutto l'ambiente del backstage dei concerti e della vita on the road. Ci sono dei cali saltuari solo in alcune sequenze.

Philip Seymour Hoffman interpreta il leggendario critico rock Lester Bang nel film Quasi famosi
Philip Seymour Hoffman interpreta il leggendario critico rock Lester Bang nel film Quasi famosi

Ma a colpire è soprattutto l'aspetto cromatico, nel quale vengono restituite integralmente l'atmosfera e le sfumature di una fotografia che dà un piacevole sapore vintage alla visione: c'è una costante tonalità ambrata che non impedisce però momenti più vivaci dei colori primari grazie a un contrasto perfettamente calibrato. Ottimi anche i neri.

Buon audio lossless. E quando si scatenano gli Stillwater...

Anna Paquin e Jason Lee in una scena del film Quasi famosi
Anna Paquin e Jason Lee in una scena del film Quasi famosi

Sul fronte audio, oltre a varie lingue e all'originale, nella versione estesa in 4K UHD anche l'italiano è proposto in DTS HD Master Audio 5.1 (sul blu-ray con la theatrical version la nostra lingua è in Dolby digital 5.1). Il lossless italiano è buono, considerati anche gli anni sulle spalle del film. Se i dialoghi escono puliti dal centrale e gli effetti ambientali rivelano una discreta spazialità, la traccia dà il suo meglio nei momenti musicali e in quelli più vivaci, soprattutto quando gli Stillwater si esibiscono a Cleveland, con ampio utilizzo dell'asse posteriore (che valorizza anche la favolosa colonna sonora) tra rock e entusiasmo del pubblico, e con un robusto intervento del sub.

Patrick Fugit 003
Quasi famosi: Patrick Fugit in una scena del film

La traccia originale, oltre alla naturalezza dei dialoghi, rivela una maggior energia complessiva e una dinamica lievemente superiore. Da rilevare, tornando all'ascolto in italiano, che nella extended version in 4K c'è il ridoppiaggio, mentre nella thetrical version del blu-ray è presente il doppiaggio originale.

Gli extra/1: tanto materiale nuovo e interessante

La rock-band Stillwater del film Quasi famosi: davanti si riconoscono Billy Crudup e Jason lee
La rock-band Stillwater del film Quasi famosi: davanti si riconoscono Billy Crudup e Jason lee

E veniamo al corposo reparto extra, che a parte il commento audio di Cameron Crowe con amici e collaboratori presente sul disco 4K UHD, è tutto contenuto nel disco blu-ray (qausi due ore di materiale tutto sottotitolato). C'è innanzitutto la sezione Nuove uscite, con i supplementi realizzati in HD per questa edizione. Si parte con Focus Regista: Cameron Crowe su Almost Famous (8'), con il regista che parla del tono personale dell'opera, della realizzazione e dell'importanza che ha avuto per la sua vita. Si prosegue con Audizioni e prove costumi (9') su casting e abiti, poi Rock School (11') con la formazione degli attori e la scrittura dei brani, quindi Scene integrali (9') con alcune sequenze estese, e infine Stranezze e disgrazie (9') con scene aggiuntive e fuori scena.

Gli extra/2: ci sono anche i preziosi contributi dell'epoca

Almost Famous
Quasi famosi: Zooey Deschanel, Michael Angarano e Frances McDormand

La sezione I più grandi successi contiene invece materiale di archivio, a partire dalla breve introduzione di Cameron Crowe di mezzo minuto. Troviamo poi un'Intervista a Lester Bangs (2'), il famoso giornalista rock, quindi I migliori album di Cameron Crowe del 1973 (4'), con le dieci copertine dei preferiti dal regista e clip audio dello stesso regista. Si prosegue con il video musicale "Fever Dog" (5'), il demo "L'amore va e viene" (4'), quindi Lati B (5') con un dietro le quinte durante le riprese. Poi ancora Brani "Cleveland Concert 5" (16') con la performance completa degli Stillwater, la scena eliminata Small Time Blues (3'), quindi Stairway to Heaven (12') con una famosa scena tagliata, e il trailer. A chiudere Talento nascosto, che si divide in Scena tagliata e inquietante (1'), Baci rubati (5') e Perfezionismo di Cameron Crowe (9').

Conclusioni

A conclusione della recensione di Quasi famosi in 4K UHD, possiamo dire che il nuovo formato permette di vedere il cult di Cameron Crowe come mai si era visto prima, grazie a un video che oltre al buon dettaglio, è capace di restare cromaticamente fedele al film e riprodurre le atmosfere degli anni Settanta. Buono l’audio lossless italiano, un pizzico meglio quello originale. A completare un’edizione strepitosa quasi due ore di contenuti speciali e un interessante commento audio.

Movieplayer.it

4.5/5

Perché ci piace

  • Il video 4K riesce a ricreare le atmosfere anni Settanta tipiche della fotografia originale.
  • Nonostante il taglio morbido delle immagini, il dettaglio è di livello eccellente.
  • L’audio è di buona qualità, con grande coinvolgimento nei momenti musciali.
  • Da non perdere il commento audio e le quasi due ore di extra.

Cosa non va

  • Peccato che nel disco 4K ci sia solo la versione estesa, mentre in quello blu-ray solo la theatrical version.