Masterchef Italia 8: intervista a Tiziana Rispoli e Gerry Alotta, concorrenti eliminati

Masterchef Italia 8: l'intervista ai due concorrenti eliminati durante la quinta puntata: Tiziana Rispoli detta Positano e Gerry Alotta, il cowboy di Busto Arsizio.

INTERVISTA di 15/02/2019

Masterchef Italia 8, la quinta puntata vede altri due concorrenti eliminati, e le prime polemiche prendono il via. Nell'ultima puntata del cooking show, andata in onda il 14 febbraio sul canale 108 di Sky Uno (e sul digitale terrestre al canale 311 o 11 e su Sky On Demand e NOW TV), a dover abbandonare i grembiuli sono stati la 42enne Tiziana detta Positano, in riferimento alla sua città, e Gerry, maniscalco 37enne di Busto Arsizio, detto il cowboy, per il suo lavoro e per la sua esperienza negli USA con i rodei.

Masterchef Italia 8 Giudici
Masterchef Italia 8: i giudici del cooking show

L'eliminazione di Gerry fa arrabbiare il web

A scatenare il malcontento del pubblico di Masterchef, con centinaia di commenti sui social, la scelta di mandare a casa, oltre a Tiziana Rispoli, anche Gerry Alotta, penalizzato al Pressure Test da una frittura sbagliata, ma risultato tra i migliori alla prova della Mistery Box di puntata. Finito alla prova eliminatoria, più per meccanismi di gioco che per colpe particolari, ha pagato a caro prezzo una tempura venuta male e una rana fritta con troppi ossicini. "La tempura non mi ricordavo come andava fatta e la rana me l'avevano cucinata così una volta a Varese...", ci ha spiegato nel day after, senza però mettere in dubbio la scelta degli chef: "Le decisioni dei giudici sono inopinabili". Eppure in molti sarebbero stati curiosi di vederlo ancora ai fornelli, per capire dove potevano portarlo la sua genuina passione per la cucina (imparata da autodidatta) e la sua abilità con la carne. "Il bello doveva ancora venire!", ammette Gerry, tradendo un po' di rammarico, "Fino ad ora non c'erano stati piatti troppo impegnativi e non avevate ancora visto niente del cowboy!".

Masterchef Italia 8 Gerry Alotta

La sua eliminazione, infatti, è stata contestatissima sui social, dove i fan hanno espresso in coro unanime, una grande simpatia per questo ragazzone della provincia di Varese. Un affetto che Gerry si spiega così: "Hanno premiato la mia semplicità e la mia sincerità. La gente ha visto chi sono davvero. Sono contento".

Leggi anche: Masterchef Italia 8: i The Jackal uccidono i giudici con una carbonara micidiale!

Tiziana: 'Gli chef mi affascinano'

Masterchef Italia 8 Bruno Barbieri
Masterchef Italia 8: Bruno Barbieri durante una puntata

Più prevedibile l'addio al programma di Tiziana Positano, che aveva rischiato grosso anche la settimana scorsa, salvandosi a un soffio dall'eliminazione. A nulla le sono valsi, questa volta, i battiti di ciglia e la disinvoltura adottata con gli chef, che hanno scatenato in queste settimane l'ironia perfida del web. Ad esserle fatale ieri sera: un piatto a base di melanzane e cioccolato, che ha meritato la prima etichettatura di mappazzone della stagione, targata, ovviamente, Bruno Barbieri.

Io sono così, nessuna strategia: sono divertente e sveglia!

A proposito del suo atteggiamento ammiccante Tiziana ha subito chiarito: "Non era assolutamente una strategia. Io sono proprio così, questo è il mio modo di fare. Sono divertente e sveglia!". Certo, se poi bisogna dirla tutta, anche Tiziana (come molte, del resto) subisce il "fascino della divisa": "Sono affascinata da tutti gli chef, perché sono uomini intelligenti. Di persona Giorgio Locatelli è quello che mi ha colpita di più".

Masterchef Italia 8 Tiziana Rispoli
Masterchef Italia 8: Joe Bastianich con Tiziana Rispoli

Nella gabbia dei leoni

Ognuno dei concorrenti di Masterchef Italia 8, lo abbiamo già potuto notare, vive la gara in modo diverso. Se per qualcuno il grembiule di Masterchef è da difendere con le unghie e con i denti, per altri partecipare è già un successo. Appena entrata nello show, Tiziana aveva subito detto di essersi trovata in "una gabbia di leoni". Sensazione che, puntata dopo puntata, ha trovato conferme. "C'è molta competizione ed è giusto così. Tutti sono lì con lo stesso traguardo!". Certo, alcuni lo rincorrono con più determinazione: "Tra i più competitivi, direi Gloria, che è davvero tosta e mi piace molto, ma anche Valeria e Loretta. Io adoro le donne e sto dalla loro parte."

Masterchef Italia 8 Tiziana Rispoli 2

Ma proprio le donne sono state le principali vittime sacrificali dello show finora: prime a essere eliminate sono state, infatti, Paola Chiaraluce, Tiziana Bortolon, Caterina Guidi, ora, Tiziana R. "E' vero le donne sono state un po' messe da parte finora, forse perché gli uomini si sono coalizzati tra loro. In ogni caso io spero che, alla fine, vinca una donna". Intanto tra le eliminate è nata un'amicizia: "Ieri Caterina e Tiziana sono venute a prendermi alla stazione Centrale di Milano (dove Tiziana R. è arrivata proprio in vista delle interviste post eliminazione ndr), per non lasciarmi sola nel giorno di san Valentino. Sono state molto carine. Con Caterina ci sentiamo tutti i giorni e stiamo anche programmando le vacanze insieme."

Leggi anche: Masterchef Italia 8, Bruno Barbieri contro Alessandro: Non ridere altrimenti mi inca..o!

Ma, come si è visto durante le puntate, c'è stato anche chi, per Tiziana, non ha provato grande simpatia: "A Samuele non sono piaciuta da subito, ma non so perché! Se lo scoprite fatemi sapere". Il giovane macellaio di San Marino, che con il suo panpepato ha vinto l'Invention Test a base di pane e cioccolato, ha legato con di più con Gerry, come quest'ultimo ci ha detto: "Io andavo d'accordo con tutti i concorrenti, ma in particolare con Samuele, Giuseppe e Salvatore".

Masterchef Italia 8 Programma

Sui pronostici per la vittoria Gerry non si schiera con nessuno: "Che vinca il migliore!" si è limitato a dire, con quella spontaneità che è stata un po' il suo punto di forza. E così anche il quinto eliminato di questa ottava edizione italiana di Masterchef ha salutato tutti, pronto a inseguire con determinazione il suo sogno di aprire una fattoria e un agriturismo. Ad accompagnarlo, nell'uscita di scena, è stato uno degli ormai "leggendari" aforismi di Joe Bastianich, che, da italo-americano ha mostrato subito un certo feeling con lui: "Ogni cowboy deve fare il suo viaggio nel tramonto", gli ha detto, dopo il verdetto. Evidentemente proprio tutti. Anche quelli di Busto Arsizio.