Che fine ha fatto Sara? 2, la recensione: La saga dei Lazcano si fa ancora più eccessiva ed intricata

La recensione di Che fine ha fatto Sara? 2, la seconda stagione della serie messicana Netflix a metà tra crime e soap opera.

RECENSIONE di 20/05/2021
Che Fine Ha Fatto Sara 2 Scena 02
Che fine ha fatto Sara? 2, Manolo Cardona e Carolina Miranda in una scena della serie Netflix

A pochissime settimane dall'arrivo della prima tranche di episodi, Netflix rende disponibile anche la seconda stagione (ma che sarebbe più corretto definirla una seconda parte) della saga familiare messicana tutta intrighi ed eccessi che aveva riscosso un grande successo sulla piattaforma. Come vedremo in questa recensione di Che fine ha fatto Sara? 2 sono proprio misteri e macchinazioni a diventare l'elemento preponderante di questa seconda parte di stagione: se negli episodi precedenti le indagini per scoprire chi avesse ucciso la giovane Sara Guzmán erano completamente al centro del racconto, qui le cose si fanno più complicate, ed una serie di storyline secondarie irrompono nella narrazione mescolando le carte in tavola. L'atmosfera da telenovela sudamericana si fa ancora più eccessiva: la trama resta coinvolgente, ma quel minimo di realismo che si era riusciti inizialmente a mantenere viene completamente perso. Questo potrebbe scontentare una parte degli spettatori che avevano apprezzato la prima stagione, dall'altra, però, Che fine ha fatto Sara? 2 si conferma come un piacevole guilty pleasure con cui passare una serata in spensieratezza tra misteri, passioni e colpi di scena decisamente inaspettati. Se è il realismo che cercate, quindi, non approcciatevi nemmeno a questa seconda tranche di episodi, se invece siete disposti a soprassedere sulle classiche esagerazioni da soap opera patinata e sulla inverosimiglianza della trama, qui troverete pane per i vostri denti.

Una trama sempre più intricata

Che Fine Ha Fatto Sara 2 Scena 04
Che fine ha fatto Sara? 2, Mar Carrera e Marifer Joven in una scena della serie Netflix

Avevamo chiuso la prima stagione di Che fine ha fatto Sara? con il ritrovamento di un misterioso cadavere nel giardino dei Guzmán, tutto questo dopo che Alex aveva rinvenuto un quaderno appartenuto a Sara, in cui la sorellina dimostrava una condizione mentale ed emotiva molto problematica. Inoltre, avevamo appena scoperto l'identità di Diana Cacciatrice: l'informatrice che aiutava Alex nelle sue indagini altri non era che la migliore amica di Sara, Marifer, che, come scopriremo, è a sua volta legata ai Lazcano e alla ricerca di una personale vendetta. La storia si apre quindi in occasione di queste nuove rivelazioni, con il protagonista costretto a sviare le attenzioni della polizia che, dopo il ritrovamento del corpo sulla sua proprietà, lo vedrebbe, dati i suoi trascorsi, come il possibile colpevole. Intanto, anche per i Lazcano la situazione si fa molto più complessa: da una parte i traffici illeciti di César e del suo socio potrebbero presto venire alla luce mettendo ancor più a rischio l'impero finanziario che hanno costruito, dall'altra l'equilibrio tra i vari membri della famiglia non è mai stato così precario. La scoperta, nella stagione precedente, che César è il padre del figlio di cui sua nuora è in attesa ha portato un'ondata di scompiglio tra i Lazcano, con solo Mariana (Claudia Ramírez) ancora - apparentemente - dalla parte del fedifrago capofamiglia.

Che fine ha fatto Sara?, la recensione: su Netflix una ricchissima famiglia messicana e un terribile crimine

Nel corso di questa seconda parte le rivelazioni e le scoperte saranno moltissime: gran parte dell'intreccio principale ruota attorno alla salute mentale di Sara, che, come vedremo, non era affatto come ci avevano mostrato negli episodi precedenti. La doppia natura della giovane aveva creato delle forti tensioni con la madre che, a differenza di Alex, si era accorta del disagio che provava. Come ci verrà rivelato, però, questi problemi possono essere solo ereditari, ed ecco che nuovi misteri - in questo caso legati alla famiglia Guzmán, non ai Lazcano - rendono la situazione più torbida e complicata.

Che Fine Ha Fatto Sara 2 Scena 05
Che fine ha fatto Sara? 2, Ximena Lamadrid nella serie Netflix

A rendere il tutto ancor più intricato, poi, ci si mettono i tre figli di César, ognuno con i propri problemi: Rodolfo (Alejandro Nones), che sta divorziando dalla moglie e non riesce a trovare una propria dimensione nel mondo del padre; José Maria (Eugenio Siller), in crisi con il compagno Lorenzo e legato da una sempre più strana amicizia con Clara (sorella, guarda caso, proprio di Marifer), incinta come madre surrogata del loro bambino. Infine Elisa (Carolina Miranda), legata ad Alex da sentimenti sempre più forti e in grande difficoltà con la sua famiglia. Come se non bastasse, poi, Sergio Hernández (Juan Carlos Remolina) è pronto a tutto per mantenere la sua posizione di prestigio e affinché le autorità non si accorgano dei crimini efferati che ha compiuto. Anche a far del male agli stessi Lazcano nel momento in cui arriva a sentirsi tradito dall'amico di lunga data.

77 serie TV da guardare su Netflix - Lista aggiornata ad aprile 2021

In attesa di una terza stagione

Che Fine Ha Fatto Sara 2 Scena 03
Che fine ha fatto Sara? 2, Manolo Cardona in una scena della serie Netflix

Come avrete dedotto da questa breve panoramica sulla trama di Che fine ha fatto Sara? 2 (e vi assicuriamo di aver omesso moltissimi particolari per evitare spoiler), le cose in questi nuovi episodi si fanno più intricate che mai e - tra personaggi che ritornano dalla morte, paternità inaspettate e l'identità del killer che si fa sempre più sfuggevole - le atmosfere sono marcatamente quelle tipiche delle telenovelas sudamericane. Nella recensione della prima stagione dicevamo che la serie era capace di bilanciare - a tratti molto sapientemente - gli elementi del racconto crime con quelli della soap opera, in questi otto episodi però abbiamo trovato un forte disequilibrio nei confronti di questi ultimi. Tutto ciò che riguarda l'omicidio di Sara viene infatti lasciato leggermente in secondo piano, dando più spazio ad altre storyline: una scelta che ha senso per cercare di rendere la trama accattivante sul lungo periodo, ma che fa sì che la serie perda leggermente di fascino.

Che Fine Ha Fatto Sara 2 Scena 01
Che fine ha fatto Sara? 2, una scena della serie Netflix

Ci sarà una terza stagione di Che fine ha fatto Sara? 2 ? Visti gli ultimi minuti dell'episodio finale noi siamo sicuri di sì, e siamo già pronti a tuffarci in un'altra intensa seduta di binge watching. L'intreccio, ne siamo certi, si farà ancora più ricco di esagerazioni ed eccessi, speriamo però non a scapito del coinvolgimento dello spettatore nella storia.

Conclusioni

Concludiamo questa recensione di Che fine ha fatto Sara? 2 sottolineando come in questa seconda stagione la trama della serie messicana disponibile su Netflix si faccia ancor più intricata ed eccessiva, allontanandosi un po’ dal cuore mistery che aveva avuto la prima. L’atmosfera da telenovela sudamericana così calcata potrebbe scontentare un po’ gli spettatori che avevano apprezzato la prima stagione.

Movieplayer.it

2.5/5

Perché ci piace

  • Le buone interpretazioni dei suoi protagonisti.
  • La trama funziona e cattura…

Cosa non va

  • … anche se in questa seconda stagione gli eccessi da soap opera sono un po’ troppo evidenti.
  • La storia è ricca di incongruenze, che non facilitano il coinvolgimento dello spettatore.