María Valverde

Attrice
Biografia

Cenni biografici di María Valverde


María Valverde Rodríguez nasce a Madrid il 24 marzo del 1987, ove vivrà, con i suoi genitori, nel quartiere Carabanche. Figlia unica, sviluppa un forte attaccamento alla madre, che la sostiene fin dall'inizio nella sua precoce passione per il cinema. Infatti già durante il collegio si interessa alla recitazione, frequentando varie scuole teatrali di Madrid. Il suo talento comincia a rivelarsi già con la partecipazione al programma televisivo ¿Qué apostamos?, a soli 10 anni.
Il suo debutto nel cinema è nel 2003, come protagonista, insieme a Luis Tosar, di La flaqueza del bolchevique, per la regia di Manuel Martín Cuenca. Grazie a questa interpretazione ha ricevuto il premio Goya come Migliore Attrice Esordiente.

Altri due film la consacrano al grande schermo, con notevoli riscontri da parte di pubblico e critica: Fuera del cuerpo (2004) e Vorvik (2005). Decide così di rinunciare definitivamente ai suoi studi artistici per dedicarsi al cinema. Nel 2006 si reca in Italia per girare Melissa P., tratto dal romanzo dell'esordiente Melissa Panarello e diretto da Luca Guadagnino.
Nello stesso anno veste i panni di Lucrezia Borgia nel film di Antonio Hernández Los Borgia, presentato al Festival del Cinema di San Sebastian. Questa è di certo una delle sue interpretazioni più convincenti.
Seguono nel 2006 Válido para un baile di Gaby Generoso e nel 2007 El rey de la montaña di Gonzalo López Gallego, El hombre de Arena di José Manuel Gonzalez e Ladrones di Jaime Marqué.