Tomorrowland - Il mondo di domani

2015, Fantascienza

Tomorrowland potrebbe far perdere alla Disney fino a 140 milioni

Il film diretto da Brad Bird ha avuto degli incassi deludenti in tutto il mondo, causando una notevole perdita economica.

Tomorrowland - Il mondo di domani potrebbe costare caro alla Disney. Secondo quanto riporta il sito The Hollywood Reporter, infatti, l'insuccesso del film diretto da Brad Bird potrebbe far registrare una perdita stimata in 120-140 milioni, arrivando a sfiorare il mezzo disastro rappresentato da The Lone Ranger.
Il progetto è costato ben 180 milioni di dollari per la produzione e ulteriori 150 milioni per la promozione e le altre attività.
Nonostante la presenza di una star come George Clooney, per ora Tomorrowland ha incassato circa 169.9 milioni di dollari e ha ottenuto critiche non troppe entusiastiche; quasi disastrosi, inoltre, i risultati ai box office cinesi, dove si è fermato a 38.3 milioni di dollari.

L'analista Eric Handler, della MKM Partners, ha tuttavia ridimensionato il problema ricordando che la Disney può contare sui guadagni di Avengers: Age of Ultron, Inside Out, Ant-Man e l'atteso Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza per superare senza troppi problemi il 2015 dal punto di vista economica.
Handler ha infine spiegato che progetti come quello diretto da Brad Bird sono sempre un'incognita perché il genere fantasy e sci-fi è piuttosto costoso e non assicura un certo ritorno economico come accade con i prequel, i sequel e i marchi conosciuti.

Tomorrowland potrebbe far perdere alla Disney...
Brad Bird: "Tomorrowland? Un film capriccioso e indomabile"
Tomorrowland: un inno alla creatività e al divertimento
Privacy Policy