Suicide Squad 2: Mel Gibson in trattative per dirigere il sequel?

La Warner Bros ha contattato il regista americano per affidargli la regia del secondo capitolo dedicato alla Task Force X. Ma non è l'unico: anche Daniel Espinosa, Ruben Fleischer e Jonathan Levine sono stati presi in considerazione...

La Warner Bros. ha sempre fatto scelte potenzialmente interessanti quando si è trovata a selezionare i registi del DC Extended Universe. Alcune scelte sono state molto discusse, come quella di Zack Snyder (300, Watchmen) per Batman v Superman: Dawn of Justice, che non ha messo d'accordo in molti. Anche Suicide Squad di David Ayer (Fury), nonostante grandi risultati al box office, è stato criticato in maniera decisa. I due torneranno rispettivamente per Justice League e Gotham City Sirens, ma la WB ha tentato una nuova strada assoldando Patty Jenkins per Wonder Woman e James Wan per Aquaman.

Leggi anche: Suicide Squad, come il film ha travisato il rapporto tra Harley e Joker

Mel Gibson urla istruzioni al megafono sul set del film Apocalypto

Nelle ultime ore si stanno diffondendo voci che confermerebbero questa nuova strada degli studios in maniera clamorosa: pare infatti che Mel Gibson sia stato contattato per dirigere Suicide Squad 2. Un comunicato riferisce che è stato, infatti, consegnato tutto il materiale sulla Task Force X al regista premio Oscar per Braveheart - cuore impavido. Fresco di nomination agli Academy Awards per La battaglia di Hacksaw Ridge, Gibson non ha mai smesso di recitare (I mercenari 3 - The Expendables, Machete Kills, Blood Father), ma per molti anni è rimasto lontano dai riflettori a causa di molte controversie nella sua vita privata. Durante una datata intervista a Variety, il regista americano commentò così la possibilità di lavorare su un cinecomic:

"Li guardo e mi faccio mille domande. Sono spesso sconcertato. Penso ci siano sprechi di qualunque tipo, ma forse se me ne occupassi io di una di quelle cose con i green screen, verrebbe fuori diversa. Credo si potrebbe fare con molti meno soldi."

Leggi anche:

Ma Gibson non è l'unico regista preso in considerazione dalla Warner Bros. A quanto pare la casa di produzione si è rivolta anche a Daniel Espinosa (Safe House, Life), Ruben Fleischer (Benvenuti a Zombieland) e Jonathan Levine (Warm Bodies).

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Suicide Squad 2: Mel Gibson in trattative per...
Andrew Garfield: "Mi avevano sconsigliato di lavorare con Mel Gibson"
Ricordatevi di Mel: il sangue, la fede e gli uomini nel cinema di Gibson
Privacy Policy