Star System - Se non ci sei non esisti

2008, Commedia

Star Trek e San Valentino in 3D alla guida delle uscite del week-end

Sarà un week-end stellare, con il nuovo Star Trek di J.J. Abrams e le celebrità di Star System, ma anche un week-end di sangue, con lo spaventoso San Valentino in 3D e il nuovo dramma di Michele Soavi e un fine settimana da passare tra amici virtuali, vittime del fenomeno Feisbum, e quelli 'reali' ma dileggiati da tutti, di 'Just Friends'. Ma il week-end dell'8 maggio sarà soprattutto 'tricolore', con una pioggia di film italiani in uscita.

Pioggia fittissima di nuove uscite cinematografiche per questo secondo week-end di maggio, con l'attesissimo rilancio di Star Trek firmato da J.J. Abrams che spicca in un carnet ricco di proposte che vanno dalla commedia al dramma, passando per l'horror e il cinema indie nostrano. Del film di Abrams si è già parlato tantissimo, e adesso si attende la risposta del pubblico, soprattutto quello più esigente, che fa parte della vasta fandom della serie televisiva che ha ispirato questo nuovo adattamento cinematografico. Per il nuovo equipaggio dell'Enterprise - la più avanzata nave stellare mai creata, che intraprende un viaggio nello spazio per fronteggiare una forza malvagia che mira a distruggere la razza umana - è stato scritturato un cast altrettanto stellare, formato da Chris Pine, Zachary Quinto, Eric Bana, Simon Pegg, Winona Ryder, Zoe Saldana, Karl Urban e last but not least, Leonard Nimoy nel ruolo di Spock (che nella versione giovane è interpretato da Quinto). Tra i membri della flotta, James Kirk, un giovane contadino dell'Iowa alla ricerca di emozioni forti, e Spock, un ragazzo che invece è cresciuto in una società che rifiuta qualsiasi tipo di emozione. L'istinto di uno e la ragione dell'altro guideranno l'equipaggio veso luoghi lontani e inesplorati.
Ancora uno scenario stellare, ma decisamente più "terra terra" - mi si perdoni il gioco di parole - con la commedia Star System - Se non ci sei non esisti, diretta da Robert B. Weide. E' la storia di Sidney Young, un giornalista disilluso che si occupa del mondo delle celebrità, della fama e del glamour verso il quale nutre un sentimento di odio/amore. La rivista presso cui lavora si prende gioco dei media ossessionati dalle star, ma quando a Sidney viene offerto un posto nella redazione di Sharps - che segue una linea editoriale più convenzionale e spietata - la crisi sarà inevitabile. Tra i protagonisti del film di Weide figurano Simon Pegg, Gillian Anderson, Kirsten Dunst, Jeff Bridges, Megan Fox, Danny Huston e Thandie Newton.

Jensen Ackles in un'immagine del film My Bloody Valentine 3D
Come già anticipato, sarà anche un week-end di sangue con l'uscita in sala del nuovo dramma di Michele Soavi, Il sangue dei vinti, ambientato sul finire della seconda guerra mondiale, e con l'horror San Valentino di sangue in 3D, diretto da Patrick Lussier. Per una volta lontano dal genere horror-thriller, Soavi racconta la storia di una famiglia lacerata dalle divisioni politiche che caratterizzarono l'ultimo periodo della guerra: un figlio aggregato ai partigiani e una figlia che invece entra a far parte della milizia della Repubblica di Salò. Tutto inizia il 19 luglio del 1943, quando quattro gruppi di B17 e cinque gruppi di B24 bombardarono lo scalo ferroviario del quartiere San Lorenzo, a Roma, causando danni e più di duemila vittime. In quei momenti Dogliani indaga sulla morte di una giovane prostituta, ma il cadavere della ragazza resta seppellito sotto le macerie di un palazzo, e con esso anche la verità. Anni dopo, col ritrovamento del cadavere, Dogliani riprende le indagini che era stato costretto a interrompere. Il sangue dei vinti è interpretato da Michele Placido, Barbora Bobulova, Alessandro Preziosi, Philippe Leroy, Giovanna Ralli e Stefano Dionisi.
Un altro tragico eccidio avvenuto nel passato è al centro di un film di registro completamente diverso, e reso più spettacolare da una nuova tecnologia di visione tridimensionale. Il protagonista di San Valentino di sangue in 3D è Tom, un giovane che torna nella sua cittadina d'origine a dieci anni di distanza dallo spaventoso massacro di San Valentino, nel quale furono uccise più di venti persone. Gli abitanti della cittadina sono fortemente convinti che l'autore del massacro sia lui, e l'unica disposta a credere alla sua innocenza è Sarah, la sua ex-fidanzatina dei tempi delle superiori. Diretto da Patrick Lussier, questo remake de Il giorno di San Valentino - horror di culto dell'epoca d'oro degli slasher - è interpretato da Andrew Larson, Jensen Ackles, Jaime King e Kerr Smith.

Anna Faris e Ryan Reynolds in una scena della commedia Just Friends
Anche il protagonista di Just Friends - Solo amici, fa un clamoroso ritorno nella sua città natale, dieci anni dopo aver troncato l'amicizia con Jamie, una bella e popolare cheerleader della sua scuola di cui era follemente innamorato, ai tempi in cui era un teenager grassoccio e deriso da tutti. Alla fine dell'anno scolastico Chris aveva trovato il coraggio di esternare i propri sentimenti a Jamie, ma lei rifiutandolo, lo aveva ferito e umiliato. Adesso Chris è un uomo completamente trasformato: ha successo nel lavoro e con le donne, ed è tornato nel New Jersey accompagnato da una bella popstar, Samantha James, del quale vorrebbe diventare produttore. Per la commedia da lui diretta - che arriva nelle sale con quattro anni di ritardo - il regista Roger Kumble ha voluto un cast formato da Ryan Reynolds, Amy Smart e Anna Faris.
A proposito di amici, arriva nelle sale anche il film diretto da otto giovani registi che prende in giro il fenomeno Facebook, l'amato/odiato social network tramite il quale è diventato sempre più facile contattare amici persi di vista da anni, e attirare le attenzioni di scocciatori di ogni tipo. Interpretato da Primo Reggiani, Corrado Fortuna, Pietro Taricone e Rosaria De Cicco, Feisbum si sviluppa in otto episodi incentrati sulle avventure degli utenti, tra amori, truffe e lunghe chiacchierate in chat.

Una bella immagine di Magaly Solier nel film The Milk of Sorrow (La teta asustada)
Assolutamente da non perdere, tra le uscite di questo fine settimana, Il canto di Paloma, il film di Claudia Llosa vincitore dell'ultima edizione del Festival di Berlino. E' la storia della giovane Fausta che è affetta da una malattia che colpisce tutte le figlie delle donne che subirono degli abusi durante il periodo buio del terrorismo in Perù. Quando suo madre muore però, Fausta è costretta ad affrontare aspetti della vita da cui la sua condizione l'aveva sempre tenuta al sicuro. Tra gli interpreti di questa pellicola, il cui titolo originale è La teta asustada, figurano la bella cantante e attrice peruviana Magaly Solier, la quale è affiancata da Susi Sánchez, Efraín Solís e Marino Ballón.
Anche i protagonisti de La casa sulle nuvole, diretto da Claudio Giovannesi, sono alle prese con un'amara "eredità". Michele e Lorenzo sono due fratelli che vivono in una grande casa alle porte di Roma. Una mattina vengono informati che la loro abitazione è stata regolarmente venduta dal legittimo proprietario, il loro padre, che però è scomparso da dodici anni. I due ragazzi decidono quindi di mettersi sulle tracce del genitore, e arrivano fino in Marocco dove impareranno a conoscere l'uomo che gli si è negato per così tanti anni. Nel cast del film di Giovannesi, figurano Adriano Giannini, Emanuele Bosi, Emilio Bonucci e Paolo Sassanelli.

Morena Salvino in un'immagine di Principessa
Ancora cinema italiano in sala con Principessa di Giorgio Arcelli e Terra Madre, diretto da Ermanno Olmi. Il film di Arcelli - che vede protagonisti Morena Salvino, Michele Riondino, Piera Degli Esposti e Vanessa Gravina - racconta la storia di Matilda, una ragazza di provincia che si arrangia interpretando il ruolo di principessa in rievocazioni storiche di costume. Un giorno scopre di essere incinta, e siccome il suo fidanzato non ha intenzione di assumersi alcuna responsabilità, Matilda decide di abortire, sostenuta dall'amica Anna. Quando incontra un giovane marchese, Andrea, un ragazzo timido ma gentile, Matilda riesce a trovare un po' di serenità, ma le differenze sociali tra i due ragazzi rappresenteranno un vero ostacolo per il loro futuro insieme.
Oltre al film di Olmi, nel quale il regista espone il proprio punto di vista sul tema del cibo e sulle implicazioni economiche, ecologiche, sociali a esso correlate, segnaliamo l'uscita limitata di un altro documentario, Giving Voice - La voce naturale, diretto da Alessandro Fabrizi (con Maya Sansa) e del film Valzer, di Salvatore Maira, interpretato da Valeria Solarino e Maurizio Micheli.

Star Trek e San Valentino in 3D alla guida delle...
Privacy Policy