Vento di terra

2004, Drammatico

Sguardi di cinema italiano

Una rassegna-cineforum che è un omaggio al cinema italiano emergente ed 'invisibile'.

Donato Vinci

Sguardi di cinema italiano è una rassegna-cineforum che si svolge presso il cinema Visconti a Monopoli (BA), interamente dedicata alla cinematografia italiana emergente. Nata nel 1999 grazie ad un'intesa tra la direzione del Liceo "Galilei" ed il locale assessorato alla cultura, ha come obiettivo quello di avvicinare il pubblico alla forma d'arte del cinema e soprattutto di portare alla luce il cosiddetto cinema "invisibile", cioè quelle produzioni che passano quasi inosservate a causa del loro ridotto potere distributivo.

La rassegna, giunta ormai alla sesta edizione, riesce pienamente nel suo intento: basta infatti recarsi ad una delle proiezioni per osservare una sala sempre gremita e le interessanti discussioni che scaturiscono al termine della proiezione. La presenza di un pubblico giovanissimo, la disponibilità degli ospiti e la preparazione degli organizzatori creano infatti un cocktail accattivante e stimolante. E' importante anche sottolineare l'importantissima funzione pedagogica rivestita dalla rassegna e come essa si sviluppi senza il formalismo che spesso allontana gli studenti da questo tipo di manifestazioni. Artefice e curatore di questa idea il direttore artistico, prof. Suma, che con coraggio e determinazione la porta avanti anno dopo anno.

Il calendario 2005 è pieno zeppo di titoli interessanti ed artisticamente validi. Inaugura la rassegna Dopo mezzanotte di Davide Ferrario, il caso cinematografico della scorsa stagione che ha inaspettatamente incassato una cifra 5 volte superiore al suo costo nonostante una distribuzione inadeguata. Dall'ultima mostra di Venezia sono invece in programma, il 14 gennaio ed il 4 febbraio, Vento di terra di Vincenzo Marra e Italian Sud Est, dei Fluid Video Crew. Il 18 febbraio la rassegna prosegue con La spettatrice di Paolo Franchi, film vincitore del 27° festival del cinema italiano di Villerupt, in Francia e selezionato per il Tribeca Film Festival di New York. Il 4 marzo si proietta l'apprezzato Nemmeno il destino di Daniele Gaglianone. Il 18 marzo l'esordio di Marco Piccioni con il suo Quello che cerchi, premiato al Laifa 2003 ma mai proiettato in Puglia. Anteprima nazionale, il 15 aprile, del film La radio, del regista Davide Sordella, girato in una cantina ed interpretato da Fabrizio Gifuni, Barbora Bobulova e Fabrizio Rongione. Ultimo appuntamento il 6 maggio con Il fuggiasco di Andrea Manni, premiato con il Globo D'Oro 2004, in America. Gli spettacoli, per tutti i film, sono alle 18:00 ed alle 20:30. Subito dopo seguirà il cineforum con in sala i registi o gli attori protagonisti.

Sguardi di cinema italiano
Privacy Policy