Pulp Fiction

1994, Noir

Pulp Fiction: John Travolta ha fatto approvare lo script a Scientology prima di accettare

A svelarlo è stata l'attrice Leah Remini nel nuovo episodio di "Leah Remini: Scientology and the Aftermath."

Vincent Vega (John Travolta) e Jules Winnfield (Samuel L. Jackson) in Pulp Fiction

Membro della chiesa di Scientology fin dall'età di nove anni, l'attrice Leah Remini ha abbandonato la setta circa quattro anni e da allora ha svelato numerosi segreti del controverso culto prima nel memoir Troublemaker: Surviving Hollywood and Scientology e adesso nella docuserie A&E Leah Remini: Scientology and the Aftermath.

Nell'ultimo episodio, Mike Rinder, ex membro del culto, ha rivelato che John Travolta gli ha chiesto di leggere la sceneggiatura di Pulp Fiction prima di accettare il lavoro.

Leggi anche: Pulp Fiction, venti volte cult

"Ho una storia da raccontare su questo, ma non sono sicuro che dovrei farlo" ha rivelato Rinder. "Quando Quentin Tarantino ha offerto a John Travolta un ruolo in Pulp Fiction, John mi ha chiesto di esaminare lo script e dirgli cosa ne pensavo, visto che il suo ruolo era quello di un killer tossico, e io gli ho detto 'Oh, John, non penso che dovresti farlo'. Che gran consiglio che gli avevo dato. Dovrei fare l'agente."

Leggi anche: L'universo di Quentin Tarantino: Guida ai collegamenti tra i suoi film

Pulp Fiction ha rilanciato la carriera di John Travolta permettendogli di conquistare una nomination all'Oscar per il suo ruolo. Per fortuna il divo, per una volta, non ha dato retta a Scientology!

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Pulp Fiction: John Travolta ha fatto approvare lo...
Tom Cruise è consapevole che Scientology inganna le persone?
La famiglia cinematografica di Quentin Tarantino: I volti ricorrenti del suo universo pulp
Privacy Policy