Ant-Man

2015, Azione

Marvel: novità su Ant-Man, Doctor Strange e Guardiani della Galassia

Confermata la messa in produzione di Doctor Strange nella primavera 2015, per Ant-Man si profila un futuro tra gli Avengers mentre Guardiani della Galassia potrebbe (se tutto andrà bene) dar vita a un ulteriore franchise.

Nel corso di una recente intervista, il Presidente di produzione dei Marvel Studios Kevin Feige ha fatto il punto sulla situazione dei blockbuster in arrivo anticipando, confermando o smentendo il turbine dei rumor che dimostrano l'hype nei confronti delle produzioni dello studio. Per prima cosa, Feige ha confermato la data di avvio di produzione del preannunciato Doctor Strange: la primavera del 2015. "Pensiamo di dare il via al casting entro un paio di mesi, così presto conoscerete il nome del protagonista, e di dare il via alla lavorazione la prossima primavera. Strange è molto importante perché è un meraviglioso personaggio da approfondire, un uomo che passa dall'essere un arrogante chirurgo a un saggio, dedito alla meditazione, capace di affrontare la vita abbandonando la realtà presente per creare qualcosa di diverso. Vi è una parte dei fumetti Marvel dedicata al soprannaturale e Doctor Strange è il punto di contatto tra i due mondi, è colui che ci permette di accedere all'altro universo" spiega Feige.

Il produttore, affascinato dal lato meno realistico dei fumetti di casa Marvel, si augura di poter esplorare il mondo della magia e del soprannaturale anche con la prosecuzione della saga dei Guardiani della Galassia. Ancora non c'è niente di pianificato, ma se il blockbuster, in arrivo in Italia il 22 ottobre, si rivelerà una hit, potrebbe dar vita a un nuovo franchise. "Vi sono dozzine e dozzine di plot interessanti nei fumetti dei Guardiani della Galassia. Vi è un primo nucleo di personaggi sviluppato negli anni '60, poi ripreso negli anni '80, che in seguito è mutato nel team che vedrete in azione nel film. Perciò le storie e i personaggi sono molti. Se questo film dovesse funzionare il pubblico darebbe un segnale del suo interesse nei confronti di questa vicenda così da stimolarci a proseguire la narrazione." Ciò che è certo è che Thanos, il despota cosmico, farà la sua comparsa in Guardiani della Galassia. "In questo film conosceremo qualcosa in più di lui e della sua banda di seguaci. Questo subplot rappresenta il tessuto connettivo che ci potrebbe eventualmente ricondurre a nuove pellicole dedicate agli Avengers in futuro."

Il pensiero di Kevin Feige va, infine, al tormentato Ant-Man. Nonostante l'uscita di scena di Edgar Wright e l'arrivo di Peyton Reed dietro la macchina da presa, la release non subirà slittamenti. L'arrivo del film in sala è previsto per il 17 luglio 2015. "Ant-Man, per noi, è un personaggio importante. Ci piace che le persone non debbano per forza conoscerlo. Ci piace che le sue avventure suonino strane e misteriose, ma resta comunque un personaggio chiave degli Avengers. Per questo lo vogliamo far entrare nel nostro universo grazie all'aiuto di Paul Rudd, Michael Douglas e dell'incredibile cast che ad agosto arriverà sul set. Crediamo di essere sulla strada giusta per realizzare la miglior versione possibile di Ant-Man". Il fatto che Kevin Feige definisca Ant-Man un Avenger apre decisamente suggestivi scenari futuri. Che futuro attende Paul Rudd nell'Universo Marvel? Lo scopriremo prossimamente.

Marvel: novità su Ant-Man, Doctor Strange e...
Privacy Policy