La moglie di Frankenstein: la Universal posticipa a data da destinarsi il film

Le riprese del lungometraggio prodotto dalla Universal erano previste per febbraio ma Bill Condon ha deciso di rimandare l'inizio del lavoro sul set.

La Universal ha posticipato l'inizio della produzione del remake del film La moglie di Frankenstein. Il regista Bill Condon continuerà a lavorare sullo script insieme a David Koepp e, per ora, lo studio ha deciso di rimuovere il titolo dalla propria programmazione.
Il progetto avrebbe dovuto arrivare nei cinema americani il 14 febbraio 2019 e le riprese dovevano iniziare a febbraio, nella città di Londra.

Un comunicato dello studio ha rivelato: "Nessuno di noi voleva muoversi troppo velocemente pur di rispettare una data prevista per la distribuzione quando sappiamo che questo film speciale ha bisogno di più tempo per essere realizzato. Bill è un regista il cui enorme talento è stato dimostrato più volte nel corso degli anni, e non vediamo l'ora di continuare a lavorare insieme a questo film".
Javier Bardem ha ottenuto la parte di Frankenstein, mentre Angelina Jolie sarebbe ancora indecisa sulla possibilità di accettare il ruolo della protagonista.

La moglie di Frankenstein: la Universal posticipa...
Bride of Frankenstein: Bill Condon lo considera quasi un sequel
Dark Universe: Dwayne Johnson e Angelina Jolie saranno l'Uomo Lupo e la moglie di Frankenstein?
Privacy Policy