Flash Boys

2015

Flash Boys: Wall Street torna al cinema con Michael Lewis

Dopo Moneyball - L'arte di vincere lo scrittore sta per vendere alla Sony i diritti del suo ultimo best-seller

E' evidente che Wall Street è tornata prepotentemente di moda nell'industria del cinema. Così, dopo il successo editoriale di The Wolf of Wall Street di Belfort Jordan, trasformato poi nel film evento di Martin Scorsese, un altro best seller con ambientazione finanziaria si prepara a fare la sua apparizione sul grande schermo. Si tratta di Flash Boys: A Wall Street Revolt scritto da Michael Lewis che, a poco dalla sua uscita, ha già attirato l'attenzione di Scott Rudin e Eli Bush della Sony. I due sarebbero intenzione a produrre questo financial thriller basato su un gruppo di traders uniti con l'intenzione di riformare il mercato e combattere il fenomeno misterioso conosciuto come trading ad alta frequenza.

Bisogna dire che Lewis non è certo nuovo alle lusinghe cinematografiche, visto che due tra i suoi libri sono già stati adattati . Stiamo parlando di The Blind Side, ambientato tra i giocatori di football professionisti con Sandra Bullock, e L'arte di vincere - Moneyball in cui Brad Pitt interpreta Billy Beane, un general manager di baseball il cui compito è sollevare le sorti incerte della squadra degli Oakland Athletics. Dopo il successo di questo film la Warner Bros ha assunto lo scrittore per realizzare una sceneggiatura basata sul suo classico Liar's Pocket, mentre la Paramount sta lavorando su Big Short, ambientato durante la crisi finanziaria del 2008, cui parteciperebbe lo stesso Pitt con la sua casa di produzione Plan B.

Flash Boys: Wall Street torna al cinema con...
Privacy Policy