Arthur 3 - La guerra dei due mondi

2010, Animazione

Da 'Capodanno a New York' a 'Arthur 3': tutte le uscite delle feste

Una panoramica sulle uscite di Natale e Capodanno: Emotivi Anonimi, Il figlio di Babbo Natale, Il principe del deserto e la commedia portoghese Aguasaltaspuntocom.

Mentre la battaglia dei film di Natale scalda i botteghini, nelle sale arrivano altri titoli ad allietare le feste dei cinefili, e come da tradizione non mancano le commedie e i film per famiglie oltre che i film a tema spiccatamente festivo. Ad inaugurare la settimana pre-natalizia è una re-release, quella de Il magico Natale di Rupert, che fa ritorno nelle sale a sette anni dall'uscita "ufficiale", come abbiamo annunciato nei giorni scorsi, ma venerdì 23 dicembre arriva Il figlio di Babbo Natale, che vede il giovane protagonista, Artur, alle prese con una missione piuttosto impegnativa. Così come lui, un altro Artur - quello della saga dei Minimei ideata da Luc Besson - dovrà rimboccarsi le maniche ne La guerra dei due mondi, terzo capitolo del franchise.
Da questi mondi di fantasia si approda in quello reale con le commedie Capodanno a New York, Emotivi Anonimi e Aguasaltaspuntocom (quest'ultimo in uscita il 28 dicembre): il primo, erroneamente indicato come "il cinepanettone americano", in realtà si sviluppa sulla stessa struttura del precedente Appuntamento con l'amore, ma è ambientato a San Silvestro, e con un cast assolutamente stellare. Emotivi anonimi invece, che la Lucky Red ha presentato come "il cine-cioccolatino di Natale" è una delicata commedia francese al sapor di cioccolato, mentre per Aguasaltaspuntocom approdiamo in Portogallo nel bel mezzo di una vivace guerra tra gli abitanti di un paesino e una multinazionale produttrice di acque minerali.
A chiudere il carnet delle uscite natalizie infine, è una pellicola d'autore, Il principe del deserto di Jean-Jacques Annaud, ambientato all'inizio del ventesimo secolo in Arabia saudita, alla vigilia del boom petrolifero.

Di seguito, tutti i dettagli sui film in uscita in Italia:

Emotivi anonimi (2010) di Jean-Pierre Améris con Benoît Poelvoorde, Isabelle Carré, Lorella Cravotta, Lise Lamétrie, Swann Arlaud, Pierre Niney, Stefan Wojtowicz e Jacques Boudet. Genere Commedia, Romantico. Durata 80 minuti. Distribuito in Italia da Lucky Red. Trama:

Una scena del film Les émotifs anonymes

Jean-René, proprietario di una fabbrica di cioccolato, e Angélique, cuoca di talento specializzata nella cioccolata, sono preda della loro emotività. La passione comune per il cioccolato li unisce. I due si innamorano l'uno dell'altra senza trovare il coraggio di confessare i reciproci sentimenti a causa della timidezza che li blocca, ma a poco a poco le cose cambieranno.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Quando l'amore incontra l'ansia [Intervista] Jean-Pierre Améris a Roma: la confessione di un emotivo anonimo [Approfondimento] Natale 2011: 3D e cinepanettoni ai tempi della crisi Arthur 3 - La guerra dei due mondi (2010) di Luc Besson con Freddie Highmore, Mia Farrow, Richard Davis, Penny Balfour, Robert Stanton, Ron Crawford, Gérard Darmon e Mylène Farmer. Genere Animazione, Ragazzi, Fantastico. Durata 101 minuti. Distribuito in Italia da Moviemax. Trama:
I piccoli protagonisti animati del film Arthur et la guerre des deux mondes

Maltazard ormai è alto più di due metri ed è fermamente determinato a dominare il mondo. Arthur, Selenia e Betameche sono gli unici in grado di fermarlo nonostante siano svantaggiati in partenza dalla loro statura. Dovranno far ricorso a tutto il loro ingegno per impedire a Maltazard di concretizzare i suoi piani e ristabilire l'equilibrio tra i due mondi.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Approfondimento] Natale 2011: 3D e cinepanettoni ai tempi della crisi [Recensione] Arthur, l'eroe (ecologista) dei due mondi [Intervista] Future Film Festival 2011: è il giorno di Luc Besson [Approfondimento] Presentata la tredicesima edizione del Future Film Festival Capodanno a New York (2011) di Garry Marshall con Halle Berry, Jessica Biel, Jon Bon Jovi, Abigail Breslin, Ludacris, Robert De Niro, Josh Duhamel e Zac Efron. Genere Commedia, Romantico. Durata 118 minuti. Distribuito in Italia da Warner Bros. Trama:
Josh Duhamel in una scena di New Year's Eve

Durante il conto alla rovescia per il 2012, rappresentato dalla cerimonia della sfera che cala su Times Square, una persona ha la responsabilità di fare in modo che lo spettacolo dal vivo vada avanti senza intoppi mentre gli occhi di tutto il mondo stanno a guardare: questa persona è Claire, neo-eletta Vice Presidente del Times Square Alliance. Ma privatamente Claire pensa a un altro importante appuntamento cui non
vuole mancare quando tutto l'ambaradan sarà finito; i dettagli di questo appuntamento
romantico li ha confidati solo a una persona, il suo caro amico poliziotto Brendan. Il caso vuole che Claire abbia bisogno di un grande aiuto nel momento in cui il meccanismo propulsivo della sfera si inceppa ed è necessario l'intervento di un bravo ingegnere, il neo licenziato Kominsky.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Midnight in New York [Approfondimento] Natale 2011: 3D e cinepanettoni ai tempi della crisi Il figlio di Babbo Natale 3D (2011) di Sarah Smith con James McAvoy, Hugh Laurie, Bill Nighy, Jim Broadbent, Imelda Staunton, Ashley Jensen, Marc Wootton e Laura Linney. Genere Animazione. Durata 98 minuti. Distribuito in Italia da Warner Bros. Trama:
Arthur Christmas, figlio di Babbo Natale tra tradizione e nuove tecnologie

La consegna dei doni, per Babbo Natale e il suo staff, non è certo cosa da poco, ma per fortuna il paffuto vecchietto vestito di rosso può contare sulla tecnologia avanzata e l'aiuto di un milione di elfi. Certo, l'errore capita sempre, ma su seicento milioni consegnati, Babbo Natale e suo figlio Steve ritengono che un regalo mancato sia un margine d'errore accettabile. Tuttavia il figlio più piccolo, Arthur, non la pensa affatto così, e decide che quell'unico regalo dev'essere assolutamente consegnato prima dell'alba. Anche se il destinatario vive dall'altra parte del globo.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Il Natale nel terzo millennio [Approfondimento] Natale 2011: 3D e cinepanettoni ai tempi della crisi [Approfondimento] Arthur Christmas: la Aardman tra tradizione e modernità Il principe del deserto (2011) di Jean-Jacques Annaud con Tahar Rahim, Antonio Banderas, Mark Strong, Freida Pinto, Riz Ahmed, Jamal Awar, Lotfi Dziri e Eriq Ebouaney. Genere Avventura, Drammatico. Durata 129 minuti. Distribuito in Italia da Eagle Pictures. Trama:
Il principe del deserto, Freida Pinto in un'immagine del film

Inizio del ventesimo secolo, Arabia. Sotto il sole spietato del deserto, due sultani si incontrano faccia a faccia. Il vincitore Nesib, emiro di Hobeika, detta le condizioni di pace al suo rivale Amar, sultano di Salmaah: nessuno potrà mai più reclamare i diritti della cosiddetta terra di nessuno, "La Striscia Gialla". Secondo il costume tribale Nesib "tiene in ostaggio", adottandoli, i due figli maschi di Amar, Saleeh e Auda, a garanzia del trattato. Diversi anni dopo, Saleeh è un guerriero ansioso di fuggire dalla gabbia dorata e tornare nella terra del padre, mentre ad Auda interessano solo i libri e la ricerca della conoscenza. Un giorno, Nesib riceve la visita di un petroliere texano che lo informa che il suo territorio è benedetto dal petrolio. Nesib sogna già un regno con strade, scuole ed ospedali, tutto pagato dall'oro nero, ma c'è un problema: il petrolio si trova nella zona della "Striscia Gialla".
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Oro nero [Approfondimento] Natale 2011: 3D e cinepanettoni ai tempi della crisi [Intervista] Il principe del deserto, il Medio Oriente di Jean-Jacques Annaud Aguasaltaspuntocom - Un villaggio nella rete (2007) di Luís Galvão Teles con João Tempera, María Adánez, Marco Delgado, Isabel Abreu, Margarida Carpinteiro, Lia Gama, José Eduardo e Maria José. Genere Commedia. Durata 103 minuti. Distribuito in Italia da Kitchen Film. In sala dal 28 Dicembre 2011 Trama:
Aguasaltaspuntocom - un villaggio nella rete: una curiosa scena del film

Aguas Altas, un piccolo villaggio in Portogallo, è felice di entrare nel 21° secolo con l'apertura di un proprio sito web. A Madrid, una multinazionale ha registrato lo stesso dominio per il lancio sul mercato di una nuova acqua minerale. Quale futuro si prospetta per il piccolo centro: pagare i 500.000 euro che l'azienda ha richiesto come risarcimento o chiudere il sito? Questa sfida si trasformerà rapidamente in un circo mediatico, dove gli abitanti di questo piccolo borgo si troveranno costretti a difendere il loro sito web in nome del loro villaggio. Se da una parte gli abitanti sono praticamente all'oscuro di cosa sia veramente internet, dall'altra il loro prete si spinge fino ad affermare che se Gesù fosse vivo, avrebbe avuto un proprio sito.
Altri link:
Visualizza le foto del film Visualizza i video e i trailer del film [Recensione] Benvenuti nel villaggio globale

Da 'Capodanno a New York' a 'Arthur 3': tutte le...
Privacy Policy