Suicide Squad

2016, Azione

Charles Roven e Deborah Snyder parlano del futuro del DC Universe

Batman v Superman: Dawn of Justice arriverà nelle sale tra poche ore. Ma cosa riserva il futuro al DC Universe?

Per la prima volta da quando sono stati creati 75 anni fa, tra poche ore Batman e Superman si scontreranno sul grande schermo. Il cammino che ha portato al conflitto tra l'Uomo Pipistrello e l'Uomo d'Acciaio è stato lungo e tortuoso, ma il produttore di Batman v Superman: Dawn of Justice Charles Roven lo vede come coronamento naturale delle mosse di DC Comics e Warner Bros.

Batman v Superman: Henry Cavill e Amy Adams interpretano Clark e Lois

"Il lavoro su L'uomo d'acciaio ha implicato la nascita di una nuova continuità nell'universo cinematografico DC. Quando sono stato chiamato a lavorare a Batman Begins avevamo accennato vagamente al fatto che, se il film fosse stato buono, ne avremmo fatto un altro. Il secondo film avrebbe dovuto essere incentrato sul Joker, ma sia io che i Nolan siamo superstiziosi perciò non ci abbiamo pensato più di tanto. Ci siamo concentrati sul rendere Batman Begins il miglior film possibile e abbiamo fatto lo stesso con Il cavaliere oscuro. Dopo L'uomo d'acciaio, abbiamo cominciato a pensare a Batman v Superman: Dawn of Justice e abbiamo annunciato l'arrivo di una serie di supereroi. Le storie saranno in qualche modo interattive. Questo è un grande cambiamento. Non possiamo più pensare solo al film che stiamo preparando, ma anche a tutti gli altri. Dobbiamo avere presente il futuro del franchise e il destino che toccherà ai vari personaggi. In Batman v Superman l'attenzione è concentrata sui due supereroi. C'è un grande villain, ma c'è anche un assaggio degli altri personaggi. Wonder Woman è la più presente, ma c'è anche un assaggio di altri metaumani e supereroi. Ora sto lavorando a una serie di film in contemporanea ed è una sfida eccitante. Qualche volta ho lo stomaco sottosopra".

Leggi anche: La recensione di Batman v Superman: Snyder alla ricerca dell'uomo dietro l'eroe

A fare il punto della situazione sulle future pellicole DC Comics in arrivo ci pensa Deborah Snyder, moglie di Zack Snyder e coproduttrice.

Suicide Squad: una scena del primo trailer del film

"Suicide Squad è in postproduzione e uscirà nei cinema a fine estate, per quanto riguarda Wonder Woman stiamo per ultimare le riprese a Londra. Poi la produzione farà pausa per un paio di settimane per permettere a Gal Gadot di partecipare al tour promozionale di Batman v Superman: Dawn of Justice e quando Gal farà ritorno sul set la troupe si sposterà in Italia per girare la parte ambientata a Themiscyra, e infine torneranno a Londra per girare le parti in green screen. Le riprese di Justice League Part One prenderanno il via l'11 aprile a Leavesden, per lo più in studio, per poi girare gli esterni in zona, in Islanda e credo anche in Scozia, ma solo nella parte finale. Inoltre stiamo lavorando con James Wan allo sviluppo dello script di Aquaman e ci auguriamo di entrare in produzione all'inizio del 2017; naturalmente stiamo anche lavorando allo script di The Flash. Al momento siamo molto impegnati."

Charles Roven e Deborah Snyder parlano del futuro...
Batman v Superman: nella versione in dvd il film durerà oltre 3 ore
Batman v Superman: Snyder alla ricerca dell'uomo dietro l'eroe
Privacy Policy