L'uomo d'acciaio

2013, Azione

3.1
L'uomo d'acciaio (2013)
Genere
Azione, Avventura, Drammatico, Fantascienza, Fantastico
Durata
Regista
Uscita ITA

Clark Kent/Kal-El è un giovane giornalista che nasconde i suoi incredibili superpoteri. Giunto sulla Terra dal pianeta Krypton anni prima, Clark è tormentato da questioni che riguardano la sua identità e la sua vera natura. Il piccolo alieno è stato cresciuto da Martha e Jonathan Kent, genitori adottivi umani, ma presto ha scoperto di possedere eccezionali abilità che lo rendono diverso dagli altri. Ma quando il mondo finirà sotto attacco, Clarke dovrà usare i suoi poteri per salvarlo trasformandosi in Superman.



#ManOfSteel è il ritorno, imperfetto ma efficace, di Superman sullo schermo
Perché ci piace
  • La rilettura "nolaniana" delle origini di Superman consente al regista Zack Snyder di reintrodurre il personaggio in un contesto cinematografico a passo coi tempi.
  • Henry Cavill dà all'eroe la giusta prestanza fisica, senza dimenticare la componente umana di Clark Kent.
  • Il contrasto tra i due padri di Superman, interpretati da Russell Crowe e Kevin Costner, è ben realizzato e toccante.
  • L'apparato visivo è semplicemente maestoso, dal prologo ambientato su Krypton alla rappresentazione dei poteri del protagonista.
Cosa non va
  • Il generale Zod, interpretato da Michael Shannon, è un cattivo meno interessante di quanto ci si potesse aspettare.
  • La componente action rischia di oltrepassare i limiti nell'ultima mezz'ora.

Le vostre recensioni