Star Wars: Gli ultimi Jedi

2017, Azione

Carrie Fisher: Disney riscuoterà 50 milioni di dollari per la morte dell'attrice

La compagnia verrà risarcita dall'assicurazione perché Carrie Fisher non ha completato la nuova trilogia di Star Wars.

La Disney sta per ricevere il più vasto risarcimento assicurativo della storia. La morte di Carrie Fisher porterà nelle casse dello studio 50 milioni di dollari, 42 milioni di sterline.

La compagnia, che ha acquistato Lucasfilm nel 2012, aveva stipulato una polizza con i Lloyds di Londra per proteggersi in caso la Fisher non fosse in grado di ultimare la trilogia di Star Wars. Purtroppo prima di morire a seguito di un infarto occorso il venerdì prima di Natale, Carrie Fisher aveva ultimato la lavorazione di Star Wars: Episode VIII, ma non di Star Wars: Episode IX.

Leggi anche: Carrie Fisher: 5 ruoli indimenticabili (+1) per ricordare la grande Principessa del cinema

Al momento non è chiaro come Disney modificherà i suoi piani per far uscire di scena la Principessa Leia. C'è anche la possibilità che lo studio decida di ricreare il personaggio in CGI come accaduto nel cast di Grand Moff Tarkin, ma questo lo scopriremo più avanti.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Carrie Fisher: Disney riscuoterà 50 milioni di...

Mostra i vecchi commenti

Carrie Fisher: 5 ruoli indimenticabili (+1) per ricordare la grande Principessa del cinema
Star Wars: Ep. VIII, Oscar Isaac condivide una foto di Carrie Fisher e Mark Hamill
Privacy Policy