On the Road

2012, Drammatico

Cannes 2012: Bertolucci e Kerouac protagonisti dell'ottava giornata

L'adattamento di 'On the Road' è in concorso insieme al surreale 'Holy Motors'. Il regista di 'Io ballo da sola' presenta fuori concorso 'Io e te'.

Tratto da uno dei grandi classici letterari del Novecento, On The Road di Jack Kerouac arriva sul grande schermo per mano del regista Walter Salles, per la terza volta in concorso al Festival di Cannes, e con un cast stellare. Il film ricostruisce gli anni passati da Kerouac a vagare per il Nord America insieme all'amico Neal Cassady, "eroe dell'Ovest innevato con le basette". Nei panni di Sal Paradise e Dean Moriarty, i due attraverseranno il paese per accumulare esperienze alla ricerca del proprio io.
Oltre al film di Salles, concorre per la Palma d'Oro anche Holy Motors, che rappresenta il ritorno in concorso dell'ex enfant terrible del cinema francese, Leos Carax a distanza di tredici anni dal controverso Pola X. Nel film, che racconta 24 ore nella giornata di una persona che passa attraverso diverse vite - da ladro a padre di famiglia, fino ad evolversi in una creatura mostruosa e poi in un businessman - si fa notare la presenza di piccoli e prestigiosi camei, come quelli di Eva Mendes, Kylie Minogue e Michel Piccoli.
Guarda il trailer di On the Road Guarda una clip di Holy Motors.

Grande evento fuori concorso della giornata è la presentazione del nuovo film di Bernardo Bertolucci, Io e te, tratto da un romanzo di Ammaniti. Il regista mancava ufficialmente dalla selezione del festival dal 1996, con il sensuale Io ballo da sola, e anche stavolta sceglie di portare sullo schermo il mondo degli adolescenti con la storia di Lorenzo, un ragazzo di 14 anni, che finge di partire per la settimana bianca e invece si nasconde nello scantinato di casa sua per starsene da solo. Sarà Olivia, la sua sorellastra, a costringerlo a fare un passo verso la maturità e a confrontarsi con il mondo che c'è fuori. Jacopo Olmo Antinori e Tea Falco sono i protagonisti della pellicola insieme a Pippo Delbono e Sonia Bergamasco.

Io e te: Tea Falco in una scena del film diretto da Bernardo Bertolucci
Storie e scenari latini, questa ottava giornata di Festival, nella sezione Un Certain regard con La Playa DC dramma diretto dal colombiano Juan Andrés Arango Garcia e l'atteso film collettivo, coproduzione franco ispanica, 7 giorni all'Havana diretto da sette registi d'eccezione: Pablo Trapero (che due giorni, nella stessa sezione, ha presentato Elefante Blanco), Julio Medem, Elia Suleiman, Gaspar Noè, il cubano Juan Carlos Tabìo, il trionfatore della Palma d'oro del 2008 Laurent Cantet e la star Benicio Del Toro che in questa occasione fa il suo esordio dietro la macchina da presa.

Un giovanissimo Steven Spielberg scherza sul set de Lo Squalo
Per la sezione Cannes Classics infine, viene presentato, in occasione del cinquantesimo anniversario del film, il drammatico Cleo dalle 5 alle 7 che lanciò l'attrice e chanteuse Corinne Marchand nei panni di una giovane che aspetta di ritirare degli esami medici e ha paura che le sarà diagnosticato un tumore, così va in giro per Parigi per distrarsi. La proiezione del film si terrà alla presenza presenza della regista Agnès Varda. Nella stessa sezione inoltre, sarà presentata anche una versione restaurata, e proiettata in Digital 4K, de Lo squalo, diretto da Steven Spielberg. I bagnanti sono avvertiti.

Prima di chiudere vi invitiamo a guardare la settima puntata del nostro video-diario dalla Croisette, nella quale abbiamo riassunto la giornata di ieri. Buona visione! :-)

Video diario Cannes 2012: giorno 7

Cannes 2012: Bertolucci e Kerouac protagonisti...
Privacy Policy