The Tree of Life

2011, Drammatico

3.9
The Tree of Life (2011)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Dopo la morte di suo fratello minore, Jack si prepara a incontrare dopo molti anni suo padre, con cui da bambino aveva un rapporto conflittuale. L'evento doloroso sarà l'occasione, per l'uomo, per una riflessione sulla sua vita, sulla sua storia familiare e, più in generale, sul senso e lo scopo ultimo dell'esistenza.



#TheTreeofLife è pura poesia per immagini in movimento e #TerrenceMalick ha la vena del poeta in stato di grazia
Perché ci piace
  • Malick trascina lo spettatore all’interno di una esperienza cinematografica unica e di rara intensità estatica, tendente a varcare ogni dimensione spaziale, temporale e, infine, materiale (l’epilogo).
  • L’impresa di far dialogare in maniera sublime il particolare (la vicenda di una famiglia degli anni cinquanta della provincia statunitense) e l’universale assoluto (la nascita del cosmo e della vita).
  • Le potenzialità liriche insite nel linguaggio cinematografico vengono sfruttate al massimo.
  • Le interpretazioni di Brad Pitt e Jessica Chastain.
Cosa non va
  • La smisurata ambizione del suo impianto narrativo e l’impossibilità di coglierne tutti i riferimenti filosofico-culturali potrebbero far sì che il film venga considerato pretenzioso e autoreferenziale.
  • Indubbiamente si tratta di un cinema per pochi, totalmente libero da schemi narrativi tradizionali.

Le vostre recensioni