Taxi Driver

1976, Drammatico

4.8
Taxi Driver (1976)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Il veterano del Vietnam Travis Bickle lavora la notte, come tassista. I suoi viaggi attraverso i bassifondi della decadente, grottesca New York notturna lo portano ad esecrare i delinquenti che la popolano e a compatire, e cercare di salvare, le loro vittime.



TaxiDriver è un capolavoro sporco e disperato, una delle massime opere di #MartinScorsese
Perché ci piace
  • L’estetica volutamente sporca riflette fedelmente l’anima nera della narrazione, regalando un ritratto magnificamente disperato della città di New York.
  • Robert De Niro incarna alla perfezione il lato più sordido e disperato del genere umano.
  • Jodie Foster è una rivelazione nei panni di una giovane prostituta, affiancata da un terrificante Harvey Keitel nel ruolo del suo protettore.
Cosa non va
  • L’atmosfera violenta del film, in particolare il finale, non piacerà a tutti. Astenersi se troppo sensibili.

Le vostre recensioni