Mià e il Migù

2008, Animazione

3.0
Mià e il Migù (2008)
Genere
Animazione, Ragazzi
Durata
Regista
Uscita ITA

Pedro è stato costretto ad abbandonare al villaggio la sua amata figlioletta, la piccola Mià, per andare a lavorare lontano in un grande cantiere dove si sta costruendo un gigantesco complesso alberghiero di lusso che devasterà definitivamente un'oasi naturalistica di rara bellezza. In una nitida notte stellata, misteriose forze della natura muovono all'attacco dell'insediamento: una galleria, destinata a far affluire i turisti nella vallata, crolla improvvisamente e Pedro rimane intrappolato. Mià, in preda a un presentimento dopo aver raccolto i grigrì portafortuna dalla tomba della madre e ottenuta la sua benedizione, lascia il villaggio per andare a cercarlo, costi quel che costi. Mià supera montagne impervie e aridi deserti popolati da esseri bizzarri raggiungendo la foresta misteriosa e magica, dove conosce il Migù. Anzi "i" Migù... Intanto, all'altro capo del mondo, Jackhide, il costruttore del complesso turistico, informato degli strani incidenti al cantiere, sta vedendo sfumare l'affare della sua vita. L'impronta di un piede enorme fa presagire la presenza di un essere mostruoso. Jackhide si precipita sul posto, ma è costretto a portare con sé il figlio Aldrin, poiché la moglie è via per lavoro. Cinicamente preoccupato solo del suo affare e infischiandosene della sorte di Pedro e dei suoi operai, Jackhide, armato fino ai denti, trascina il figlio alla caccia dei Migù ed è in questo frangente che Mià e Aldrin si incontrano e diventano amici. Ma, nella sua furia, l'uomo colpisce l'albero sacro dei Migù, distrugge il suo rapporto con il figlioletto, mette in pericolo la vita stessa dei due bambini e provoca uno sconvolgimento ambientale che pare irreversibile. Riuscirà Mià a riabbracciare l'amato papà? Sopravvivranno i Migù alla furia cieca del devastatore della natura? E Jackhide avrà imparato la lezione?

Le vostre recensioni