Inception

2010, Fantascienza

4.2
Inception (2010)
Genere
Fantascienza, Thriller, Azione
Durata
Regista
Uscita ITA

Dom Cobb è un abilissimo ladro, il migliore nella pericolosa arte dell'estrazione di segreti dal profondo del subconscio durante la fase di sonno REM, quando la mente è più vulnerabile. La rara abilità di Cobb lo ha reso una delle figure chiave dello spionaggio internazionale, ma lo ha anche costretto a diventare un fuggitivo, spingendolo a rinunciare a tutto ciò che abbia mai amato. Adesso a Cobb viene offerta una possibilità di redenzione. Un ultimo lavoro lo renderà nuovamente padrone della propria vita, ma solo se riuscirà a compiere un'impresa impossibile. Invece di compiere il furto perfetto, Cobb e il suo team di specialisti dovranno fare l'inverso: il loro scopo, stavolta, è quello di impiantare un'idea. Se riusciranno nell'impresa, il loro diverrà il crimine perfetto, ma tutta l'esperienza accumulata non li ha preparati ad affrontare il terribile nemico che sembra prevedere ogni loro mossa. Un nemico che solo Cobb conosce.



#Inception è un sogno sotto forma di celluloide, un blockbuster originale ed innovativo
Perché ci piace
  • La premessa immaginifica consente a Nolan di confezionare un film d’azione intelligente e al contempo adrenalinico, una sorta di ibrido fra Matrix e James Bond.
  • L’apporto musicale di Hans Zimmer, con l’aiuto postumo di Edith Piaf, riflette perfettamente la natura caotica dell’universo immaginato dal regista.
  • La relazione fra Leonardo DiCaprio e Marion Cotillard è affascinante e non banale.
  • L'ambiguo finale è già storia del cinema.
  • Uno dei rari casi in un un blockbuster si permette di rischiare e provare qualcosa di nuovo.
Cosa non va
  • Alcune delle sequenze più verbose avrebbero potuto essere più coincise.

Le vostre recensioni