Hunger Games - curiosità

2012, Drammatico

3.3
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - Hunger Games è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 01 Maggio 2012 (Warner Bros); la data di uscita originale è: 23 Marzo 2012 (USA).
    Le riprese del film si sono svolte nel periodo 23 Maggio 2011 - 10 Settembre 2011 in USA.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Asheville, North Carolina, USA
    Barnardsville, North Carolina, USA
    Black Mountain, North Carolina, USA
    Cedar Mountain, North Carolina, USA
    Charlotte, North Carolina, USA
    Concord, North Carolina, USA
    DuPont State Forest, North Carolina, USA
    Hildebran, North Carolina, USA
    North Carolina, USA
    North Fork Reservoir, North Carolina, USA
    Pisgah National Forest, North Carolina, USA
    Shelby, North Carolina, USA

    ● ● ●
  • Hungry Games - In occasione dell'uscita di Hunger Games, Jennifer Lawrence ha detto che le piacerebbe spendere il compenso ricevuto per il film in modo curioso: "Quando avrò il mio primo vero assegno, voglio tuffarmi in una piscina piena di pasta."

    ● ● ●
  • Lenny Kravitz come Tom Ford - Per il personaggio da lui interpretato in Hunger Games, lo stilista Cinna, Lenny Kravitz ha affermato di essersi ispirato a Tom Ford. "A dirla tutta" - ha spiegato il cantante - "non avevo letto i romanzi di Hunger Games, quindi quando mi chiedevano chi avrei interpretato nel film e ho detto che sarei stato Cinna, tutti mi dicevano "ah, quel tipo gay". Allora mi sono chiesto quanto potessi enfatizzare questo aspetto e alla fine abbiamo deciso di puntare su un personaggio alla Tom Ford o Yves Saint Laurent, in modo da non renderlo troppo oltraggioso. Anche se poi, quando ho letto il libro, sinceramente non ho considerato tanto la sua omosessualità. E' un designer, uno stilista e ha l'eyeliner dorato, ma questo in ogni caso non significa molto..."

    ● ● ●
  • Quando il gioco si fa duro... - Jennifer Lawrence ha raccontato che le riprese di Hunger Games sono state decisamente avventurose e non facili: "Spesso abbiamo girato nei boschi e anche per molte ore di seguito, quindi a volte mi sono arrangiata a fare pipì all'aperto e considerato che le riprese duravano tanto, ero talmente stanca che non ce la facevo a farmi una doccia. E così mi ripresentavo sporca di sangue finto e polvere, come prima."
    L'attrice ha detto che durante le riprese capitava anche di imbattersi in animali: "C'erano un sacco di orsi, sia cuccioli che adulti, ma c'erano anche i tacchini selvatici che erano buffi. C'era un assistente alla regia che era incaricato di fare in modo che i tacchini non si avvicinassero e doveva spaventarli e scacciarli. Ma dopo un po' loro non avevano più paura di lui..."

    ● ● ●
  • Le candidate al ruolo di Katniss - Chloë Moretz, Mary Mouser, Hailee Steinfeld, Abigail Breslin, Lyndsy Fonseca, Saoirse Ronan, Emma Roberts, Kaya Scodelario, Emily Browning e Shailene Woodley sono state considerate per il ruolo di Katniss, in Hunger Games, che poi è andato a Jennifer Lawrence. La Lawrence ha rinunciato ad un ruolo che le era stato proposto in Savages per girare Hunger Games.

    ● ● ●
  • I candidati al ruolo di Peeta - Alex Pettyfer, Lucas Till, Nico Tortorella, Alexander Ludwig, Evan Peters e Hunter Parrish sono stati considerati per il ruolo di Peeta Mellark in Hunger Games, che poi è andato a Josh Hutcherson.

    ● ● ●
  • I candidati al ruolo di Gale - Arash Madjd, Chris Massoglia, David Henrie, Robbie Amell e Drew Roy sono stati considerati per il ruolo di Gale in Hunger Games che poi è andato a Liam Hemsworth.

    ● ● ●
  • Colpi di testa - Liam Hemsworth e Jennifer Lawrence, entrambi biondi, hanno dovuto tingersi i capelli di un colore più scuro per Hunger Games, e lo stesso ha dovuto fare Josh Hutcherson, che invece da castano, ha dovuto tingersi i capelli di biondo.
    Nello specifico, la Lawrence ha effettuato prima diverse prove con delle parrucche (perchè non voleva fare troppi esperimenti sulla sua chioma, nel timore di rovinarla) e poi, una volta scelto il colore adatto al suo personaggio, li ha fatti tingere in quella tonalità. Linda Flowers, capo dei parrucchieri del film ha spiegato di aver affittato tantissime parrucche in diverse tonalità di castano "da quella più chiara, color miele a quella sui toni del rosso" per un totale di 18mila sterline.

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm.
    Proiettato in: 35 mm (anamorfico) e D-Cinema.
    Rapporto immagine: 2,35 : 1.
    Colore: a colori.
    Formato audio: Dolby Digital, DTS e SDDS.
    Lingua originale: inglese.

    ● ● ●
  • Caldo da record sul set - Elizabeth Banks ha raccontato che durante le riprese di Hunger Games, gli attori più giovani si sono trovati in difficoltà a causa delle alte temperature che si sono avute in North Carolina. "Non è stato facile girare con temperature simili, c'erano più di 40 gradi. Questi ragazzi cadevano letteralmente come mosche, una cosa pazzesca!"
    L'attrice ha aggiunto che in questi casi, il suo atteggiamento è di affrontare le cose con spirito e umorismo, pur mantenendo un approccio professionale al lavoro: "In questo devo dire che Woody Harrelson è un perfetto compagno di set. Fa sempre battutacce, non si prende mai troppo sul serio, ed è divertentissimo"

    ● ● ●
  • Il sequel di Hunger Games - Catching Fire è il seguito annunciato di The Hunger Games, tratto dall'omonimo romanzo di Suzanne Collins che fa parte di una trilogia che comprende anche Mockinglay, pubblicato nel 2010.

    ● ● ●
  • Esordi da record nelle sale USA - I biglietti potenziati da IMAX e 3D hanno avuto certamente il loro peso negli ultimi tempi, ma sicuramente la cinquina degli attuali migliori week end di apertura sul mercato statunitense è anche testimonianza della forza dei franchise, che attraggono le loro miriadi di fan nelle prime ore dall'uscita: al primo posto c'è il più recente esempio di blockbuster e fenomeno globale, The Avengers di Joss Whedon che con poco più di 200 milioni di dollari è ad oggi, e di gran lunga, la più migliore apertura di sempre negli USA.

    Il secondo posto spetta, con più di 175milioni di dollari ad Iron Man 3 circa 168 milioni di dollari, quindi a Hunger Games: la ragazza di fuoco (primo non in 3D della lista) e poi alla trascinante conclusione della saga di Harry Potter, (2011), seguito dal terzo capitolo della saga nolaniana dell'uomo pipistrello, Il cavaliere oscuro - il ritorno che, anche a causa dei tragici fatti di Denver, deve "accontentarsi" di soli 160 milioni e 800.00. In realtà la cifra è più sufficiente per battere il capitolo precedente della saga (Il cavaliere oscuro (2008), al quinto posto a quota 158) ma soprattutto per conquistare il record di maggiore incasso di apertura di sempre per un film NON in 3D.
    Al sesto posto un altro fenomeno del botteghino USA anno 2012 (annata che piazza quindi ben tre titoli nei primi cinque posti): Hunger Games con 152 milioni.
    Dalla settima alla decima posizione troviamo invece: il terzo episodio della saga dell'Uomo Ragno secondo Sam Raimi, Spider-Man 3 (2007) con 151 milioni; i vampiri di Stephenie Meyer con The Twilight Saga: New Moon (2009), quasi 143 milioni e The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 2 con 141 milioni.