Il cavaliere oscuro - Il ritorno

2012, Azione

4.1
Il cavaliere oscuro - Il ritorno (2012)
Genere
Azione
Durata
Regista
Uscita ITA

Sono passati otto anni da quando Batman è svanito nella notte, trasformandosi in un istante da eroe a fuggitivo. Prendendosi la colpa della morte del procuratore Harvey Dent, il Cavaliere oscuro ha sacrificato tutto ciò per cui che lui e il Commissario Gordon avevano lavorato. Per un po' di tempo questa messa in scena ha funzionato e l'attività criminale di Gotham City è stata schiacciata dalla legge anti-criminale di Dent. Ma tutto cambierà con l'arrivo di un'astuta ladra con un misterioso piano e l'arrivo del ben più pericoloso Bane, un terrorista mascherato i cui spietati piani per Gotham costringono Bruce a uscire dal suo esilio volontario. Ma anche se indossa di nuovo il mantello e il cappuccio, Bane potrebbe rivelarsi un nemico troppo forte perfino per Batman.



#TheDarkKnightRises chiude in modo più che dignitoso la Bat-saga di Nolan, ma non raggiunge i livelli del precedente
Perché ci piace
  • In un mondo dove i franchise vanno avanti all’infinito, Nolan ha il coraggio di chiudere in modo definitivo la sua saga dedicata a Batman. E lo fa senza troppe sbavature.
  • Anne Hathaway, new entry nei panni di Catwoman, è deliziosa, e quando ruba la scena a Christian Bale.
  • Le scene d’azione sono ancora più spettacolari rispetto a quanto visto negli episodi precedenti.
Cosa non va
  • Nonostante la bravura di Tom Hardy, Bane non è un cattivo all'altezza del Joker (e la voce di Filippo Timi nel doppiaggio italiano non aiuta molto).
  • L’ultima mezz'ora, per quanto tecnicamente ineccepibile, sa un po’ troppo di cinefumetto tradizionale.

Le vostre recensioni